Napoli-Roma 2-4: giallorossi scatenati ma azzurri in serata storta

0

La rete di Under, la doppietta di Dzeko e il goal di Perotti per la rimonta della Roma dopo il vantaggio iniziale di Insigne.

Il Napoli crolla al San Paolo contro la Roma e incassa la seconda sconfitta del suo campionato, lasciando spazio alla Juventus per il sorpasso in vetta alla classifica. Gli azzurri vivono una serata sfortunata al cospetto di una Roma concreta, trascinata da un Dzeko incontenibile e da un meraviglioso Alisson.

Agli uomini di Sarri, ora, il dovere di reagire al primo momento di difficoltà di questi mesi.L’attesa di chi sperava in un incontro spettacolare è ripagata sin dai primi minuti. Nel giro di 60 secondi Insigne porta avanti il Napoli e Under firma il pari per la Roma.

E’ l’istantanea perfetta di una partita vibrante, condotta dai padroni di casa ma con i giallorossi sempre pronti a ripartire con pericolosità. Proprio nel momento migliore degli uomini di Sarri, vicini al raddoppio in più di un’occasione, arriva con Dzeko il vantaggio della Roma, letale sotto porta e coraggiosa nel guadagnare progressivamente metri. Un colpo che il Napoli accusa, come dimostra una  reazione rabbiosa ma poco ragionata.

La pressione degli azzurri prosegue incessante nella ripresa, con la Roma arroccata a difesa del risultato e un Alisson sontuoso: il Napoli crea, e tanto, ma sbatte sistematicamente il portiere brasiliano, in autentica giornata di grazia.

E così, come accaduto nel primo tempo, nel momento di maggior pressione della truppa di Sarri arriva il terzo goal della Roma, ancora con Dzeko. E’ la batosta definitiva per il Napoli, che cede di schianto e incassa anche il poker di Perotti nella notte che può cambiare la storia del campionato.

I GOAL

5′ INSIGNE 1-0 – Azione prolungata del Napoli, con Mario Rui che mette in mezzo un pallone basso dalla sinistra e Insigne pronto al tap-in ravvicinato.

6′ UNDER 1-1 – Il turco scappa alle spalle di Mario Rui e beffa Reina con un tocco morbido deviato dallo stesso terzino portoghese.

26′ DZEKO 1-2 – Al termine di una bella trama Florenzi pennella un gran cross per Dzeko che sovrasta Albiol e insacca con un colpo di testa alle spalle di Reina.

72′ DZEKO 1-3 – Il bosniaco gestisce un pallone al limite dell’area e batte Reina con un gran sinistro a giro.

79′ PEROTTI 1-4 – L’argentino raccoglie un goffo disimpegno di Mario Rui al centro dell’area e insacca senza problemi alle spalle di Reina.

92′ MERTENS 2-4 – A partita ormai finita scarica con rabbia un rasoterra angolato da fuori area alle spalle di Alisson.

I MIGLIORI

NAPOLI: INSIGNE

Segna dopo cinque minuti, poi intraprende una battaglia personale con Alisson che vede vincitore il portiere brasiliano. E’ l’ultimo ad arrendersi.

ROMA: ALISSON

Non fa in tempo ad indossare la mantella prima del goal di Insigne, ma da lì in poi diventa Superman e blinda la porta con svariati interventi fenomenali.

I PEGGIORI

NAPOLI: MARIO RUI

E’ sfortunato in occasione della deviazione sul goal di Under (che l’aveva comunque sorpreso alle spalle), disastroso in occasione dell’1-4.

ROMA: PEROTTI

Spreca subito una grande occasione, quasi un presagio di una serata che si rivelerà poco ispirata. Si trova al posto giusto nel momento giusto in occasione del poker.

Leave A Reply