Milan-Napoli 0-0, le pagelle: De Sanctis decisivo, attacco inconcludente.

0

Il pareggio ottenuto dal Napoli ieri pomeriggio a Milano ha lasciato l’amaro in bocca ai calciatori ed ai tifosi azzurri. Nonostante San Siro sia da sempre un campo ostico (la vittoria manca da ben 26 anni), i rossoneri avevano parecchie defezioni (ben 10 indisponibili) ed inoltre l’espulsione di Ibrahimovic aveva aperto la strada verso una partita in discesa. Gli uomini di Mazzarri invece non hanno sferrato l’attacco decisivo, limitandosi a portar palla sulla trequarti e gestendo il risultato di parità. De Sanctis è stato più volte decisivo e Robinho a tu per tu con l’estremo difensore azzurro ha spedito la sfera clamorosamente fuori. Si è rischiato dunque addirittura di perderla e per i tifosi sono più due punti persi che un punto guadagnato. Vediamo nel dettaglio le pagelle dei singoli calciatori azzurri:

DE SANCTIS 7: Decisivo su due conclusioni di Ibrahimovic, sicuro nelle uscite e fondamentale nel richiamare l’attenzione del guardalinee in occasione dell’espulsione di Ibrahimovic CAMPAGNARO 6: Ottimo primo tempo, mentre nella ripresa perde in più occasioni la marcatura su Robinho. In una occasione specifica lascia l’attaccante rossonero libero di concludere a pochi passi dalla porta: l’imprecisione del brasiliano salva il risultato.

CANNAVARO 6,5: Ibrahimovic è uno dei clienti peggiori ma riesce a limitare i danni Anche lui ottimo nel primo tempo, nella ripresa in due circostanze lascia lo svedese troppo libero di girarsi verso la porta e concludere a rete.

ARONICA 6,5: Grintoso come sempre, non commette errori grossolani e dimostra di poter essere titolare.

MAGGIO 6: Vince il duello con Antonini ma non è la solita spina nel fianco delle difese avversarie. Impreciso nei cross e nei cambi di gioco, da comunque vivacità alla manovra d’attacco.

GARGANO 7: Sempre più leader della squadra: bravissimo sia in fase di interdizione che di costruzione del gioco. Un motorino instancabile che non ha paura di scontrasi contro un Ibrahimovic due volte più alto di lui.

DZEMAILI 6: Apprezzabile dal punto di vista quantitativo, commette qualche errore di troppo in fase di possesso palla.

ZUNIGA 6,5: Tanta corsa e quantità, buon dribbling ma i cross non sono dei migliori.

LAVEZZI 5,5: Sbaglia una clamorosa occasione nei primi minuti di gioco, tirando sull’esterno della rete senza servire Cavani tutto solo in area di rigore. Per il resto, corre poco e non si dimostra decisivo come in altre occasioni. Da recuperare.

HAMSIK 6: Gran tiro dalla distanza ribattuto da Abbiati con i pugni. Per il resto, tanta quantità in fase difensiva, apprezzabile per un calciatore che fa della qualità il suo punto di forza.

CAVANI 5,5: Meriterebbe la sufficienza per quanto corre, si sacrifica e fa pressing sui difensori avversari. Tuttavia, un attaccante va anche giudicato per i goal e sbaglia due occasioni ghiotte.

PANDEV SV: Gioca soltanto 10 minuti

MAZZARRI 6: Il cambio Pandev-Aronica a dieci minuti dalla fine fa capire le intenzioni del mister. La squadra non lo asseconda ma porta comunque un pareggio a casa.

Antonio De Filippo NAPOLICALCIO.NET

Leave A Reply