Higuain, secco no del Napoli al Barcellona, ma spunta la clausola rescissoria

0

De Laurentiis e Benitez non hanno alcuna intenzione di lasciare partire Higuain direzione Barcellona, presto l’adeguamento dell’ingaggio. Ma si parla già di una clausola rescissoria.

Le voci provenienti dalla Spagna sono arrivate come il classico fulmine nel cielo sereno di una Napoli che di certo non si aspettava di rivivere, a soli dodici mesi dalla cessione di Cavani, un nuovo tormentone di calciomercato con al centro il suo bomber principe.

Higuain, orgoglioso di vestire la maglia del Napoli
Higuain si batte il petto in segno di appartenenza al Napoli

Stavolta, a bussare prepotentemente alle porte, è il nuovo Barcellona di Luis Enrique che, su suggerimento di Messi, avrebbe individuato in Higuain il ‘nove’ giusto da posizionare al centro del proprio attacco nella prossima stagione. Immediato, e quasi obbligato, il vertice telefonico tra De Laurentiis e Rafa Benitez, vertice dal quale il Napoli, secondo quanto riporta la stampa italiana, esce con una certezza pressochè assoluta.

Gonzalo Higuain non si muove. Almeno per ora. Pagato la bellezza di quaranta milioni la scorsa estate, l’argentino viene ritenuto indispensabile da tecnico e società che, oltretutto, non vedono sul mercato alternative valide al Pipita. Chiaro, però, che se qualcuno staccasse un assegno dai sessanta milioni a salire, resistere diventerebbe molto più difficile.

L’idea del patron azzurro, comunque, resta quella di ridiscutere il contratto di Higuain al suo ritorno dal Brasile, con tanto di adeguamento dell’ingaggio e inserimento di una clausola rescissoria da settanta milioni di euro. Notizia, questa, che se da un lato tranquillizza la piazza partenopea, dall’altra spaventa ricordando il precedente Cavani.

Ieri, intanto, l’Argentina ha annullato la prevista conferenza stampa dello stesso Higuain. Evidente, insomma, il tentativo di tenere l’attaccante lontano dalle voci di mercato, specie in questa fase bollente. Il tutto in attesa che Napoli e il Pipita tornino a parlarsi. Magari chiarendo le frasi d’amore del giocatore nei confronti di Messi (e del Barcellona), peraltro, secondo quanto riportato oggi da ‘Il Mattino’, già smentite telefonicamente dal diretto interessato.