Hamsik, ritorno a San Siro, contro l’Inter vuol ritrovare il goal perduto

0

Marek Hamsik, con l’Inter cerca il goal che ancora gli manca in questa stagione.

Nella scorsa stagione, dopo sei giornate Hamsik era già a quota 4 goal in campionato, frutto di due doppiette, contro Bologna e Chievo. Quest’anno, invece, il capitano del Napoli è ancora a secco.

Hamsik, voglio lo scudetto
Hamsik

Chissà che non riesca a tornare al goal domenica sera a San Siro, contro l’Inter del suo mentore Mazzarri. Il tecnico lo conosce molto bene e per questo ha messo in guardia i suoi sui pericoli che lo slovacco può creare, coi suoi assist e coi suoi inserimenti in zona-goal.

Con Walter Mazzarri in panchina Hamsik era diventato un killer, partendo da centrocampo riusciva a inserirsi tante volte nelle manovre d’attacco e ad andare in goal. 38 le reti segnate da Hamsik con Mazzarri alla guida del Napoli. Gli inserimenti erano la sua arma migliore, che si è invece inceppata con l’arrivo di Benitez, con cui Hamsik gioca in posizione più avanzata, dietro la punta, ed è costretto maggioremente a giocare palla spalle alla porta avversaria.

San Siro, tra l’altro, poteva essere la nuova casa di Hamsik, prima o dopo il San Paolo. Non è mistero, infatti, che Inter e Milan abbiano messo il campione slovacco nel mirino già da tempo. Sin dal 2006, quando Hamsik vestiva la maglia del Brescia, l’Inter lo seguiva con interesse ma aveva poi optato per giocatori già affermati, lasciando così campo libero al Napoli che non si fece sfuggire l’occasione.

Il Milan si fece, invece, vivo nel 2011, quando fece al Napoli una sostanziosa offerta per far vestire il rossonero ad Hamsik. Offerta che però venne respinta al mittente, col club partenopeo che intedeva fare di Hamsik, come poi è effettivamente avvenuto, il proprio uomo simbolo.

Leave A Reply