Atalanta-Napoli 3-1: distrazione ed imprecisione, azzurri regalano la finale

0

La doppietta di Pessina e il goal di Duvan valgono la finale di Coppa Italia per l’Atalanta: il Napoli la riapre con Lozano, ma poi va ko.

L’Atalanta batte 3-1 il Napoli e vola in finale di Coppa Italia. La quinta della sua storia, la seconda con Gasperini al timone. Trascinatori della Dea Pessina e Duvan Zapata, protagonisti assoluti nella notte che manda in estasi gli orobici e affonda un Napoli svagato e che si sveglia – tardi – col solito Lozano senza riuscire a completare la rimonta.

Gasperini colma l’emergenza sugli esterni adattando Sutalo a tutta fascia, in attacco panchina per Ilicic e Muriel-Zapata. Gattuso opta per il 4-3-3, col tandem difensivo obbligato Rrahmani-Maksimovic, Hysaj terzino sinistro, Bakayoko vertice basso e Osimhen a guidare il tridente con Lozano e Insigne.

Per la Dea la gara inizia come meglio non poteva, in goal due volte nel giro di un quarto d’ora: Zapata la sblocca con un bolide dai 25 metri senza opposizione della difesa azzurra, poi confeziona un assist nello stretto per Pessina che dentro l’area trafigge ancora Ospina.

Il Napoli è tutto nei tentativi flebili di capitan Insigne, va nel pallone senza mai far male a Gollini. L’Atalanta si abbassa forte del doppio vantaggio e agisce di rimessa, andando vicina al tris con Muriel e Duvan. A fine primo tempo, lo zoppicante Hysaj lascia il posto a Mario Rui.

Gattuso inserisce Politano per Elmas e passa ad un 4-2-3-1 iperoffensivo, con Insigne dietro Osimhen e Lozano spostato a sinistra. Il Napoli ha un altro piglio e col Chucky la riapre: su un’incursione di Bakayoko, il messicano insacca dopo un primo tentativo respinto da Gollini.

L’Atalanta torna a premere e con Zapata e il nuovo entrato Ilicic va vicina al tris, poi la clamorosa chance per Osimhen imbeccato da Demme su cui Gollini in uscita è super. Gli orobici superano la paura per il quasi-goal azzurro e con uno scatenato Pessina staccano il biglietto per Roma: inserimento in area, tunnel su Di Lorenzo e tocco morbido a scavalcare Ospina.

E’ la notte della Dea, che all’Olimpico a maggio contenderà la Coppa Italia alla Juve.

IL TABELLINO

ATALANTA-NAPOLI 3-1

MARCATORI: 10′ D. Zapata (A), 16′ e 78′ Pessina (A), 53′ Lozano (N)

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini ; Toloi, Palomino (72′ Caldara), Djimsiti; Sutalo, De Roon , Freuler, Gosens; Pessina (90′ Pasalic); Muriel (56′ Ilicic), D. Zapata. All. Gasperini.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj (41′ Mario Rui); Elmas (46′ Politano), Bakayoko (63′ Demme), Zielinski (63′ Lobotka); Lozano, Osimhen 5 (79′ Petagna), Insigne. All. Gattuso.

Arbitro: La Penna

Ammoniti: Palomino (A), Hysaj (N), Zielinski (N), Di Lorenzo (N), Insigne (N)

Espulsi: nessuno

Rispondi