Napoli, Koulibaly: “Vogliamo metter fine all’egemonia della Juventus”

0

Il difensore del Napoli Koulibaly non mette limiti alle ambizioni del Napoli in questa stagione, che vede quanto mai pronto per puntare al titolo.

Nel Napoli capolista e che, mai con tanta convinzione nelle ultime stagioni, insegue lo Scudetto, una pedina molto importante è Kalidou Koulibaly. Il difensore senegalese si è ritagliato un posto importante nello scacchiere di Sarri e, fosse per lui, si legherebbe a vita al club partenopeo.

Se De Laurentiis mi presentasse un contratto a vita? Se fosse un buon contratto non avrei problemi a firmare, a restare per sempre – ha affermato Koulibaly intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ – Qui sto benissimo, città e squadra mi danno tutto. Voglio restituire qualcosa ai napoletani, voglio dare loro lo Scudetto“.

Per far questo occorre continuare a lasciarsi alle spalle la Juventus, squadra che ha vinto gli ultimi sei Scudetti:

Quest’anno vogliamo arrivare fino in fondo. Noi faremo di tutto per tenerla dietro, la Juventus, ma Roma e Inter non sono ancora fuori dal discorso Scudetto. Il mio intento e quello dei miei compagni, è di mettere fine all’egemonia bianconera. L’Europa League? Io vorrei vincerla, sarebbe un trofeo molto importante per il Napoli“.

Per tenersi alle spalle Juventus, Inter e Roma occorrerà anche limitare i grandi attaccanti che indossano quelle maglie:

L’attaccante più forte in Serie A? A parte Higuain, direi Icardi e Dzeko. Ma quello che mi dà più fastidio è Kalinic, che gioca sempre sul filo del fuorigioco. Di certo, però, non affronterei quelli del Napoli: Callejon, Mertens e Insigne, sono autentici campioni“.

Scudetto ed Europa League a parte, altro importante appuntamento stagionale di Koulibaly è quello coi Mondiali di Russia 2018, cui prenderà parte col suo Senegal, lui che venne ‘scartato’ dalla Francia:

Se si siano pentiti di non aver creduto in me? Credo di sì – ha detto – La scelta della nazionale è stato un momento importante, l’ho fatto con l’aiuto dei miei genitori e ho sentito forte il peso delle miei radici. Abbiamo reso un sogno realtà e saremo orgogliosi di rappresentare il Senegal, faremo un grande Mondiale“.

Leave A Reply