Nicolas Higuain lancia la bomba: “Gonzalo non rinnova col Napoli”

0

Il fratello-agente di Gonzalo Higuain, Nicolas, conferma che il Pipita non andrà a rinnovare il suo contratto col Napoli.

Bomba lanciata sul Napoli e sulle sue strategie di mercato. Il fratello-agente di Gonzalo Higuain, Nicolas, parlando in Argentina ai microfoni di ‘Closs Continental’, ha fatto l’annuncio che nessun tifoso azzurro avrebbe mai voluto ascoltare.

Higuain non rinnoverà il suo contratto. Il Napoli chiede la clausola rescissoria per cederlo e con Gonzalo abbiamo deciso di non prolungare“.

Clausola ormai arcinota, che ammonta a circa 94 milioni di euro: una cifra troppo impegnativa per qualunque club desideroso di acquistare l’argentino e vista evidentemente come una ‘prigione’ dal diretto interessato.

La nostra scelta ora è di non rinnovare. L’anno prossimo vedremo cosa succederà e nel caso arriveremo a scadenza“.

Il contratto del Pipita scadrà nel 2018. De Laurentiis, per monetizzare, dovrebbe vendere quest’anno o il prossimo il suo gioiello, per non perderlo a zero tra due estati.

La prospettiva di un addio immediato, ad ogni modo, non sembra così concreta, a sentire l’agente del centravanti:

Gonzalo è ultra-professionale e rispetterà il contratto con il Napoli. Ma a queste condizioni non rinnoviamo. Per ora continueremo a rispettare il contratto che abbiamo firmato col club, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno“.

Dalle parole di Nicolas Higuain traspare delusione per il mancato salto di qualità da parte della società, in termini tecnici e progettuali. Il secondo posto di quest’anno, evidentemente, non è bastato:

Gonzalo è arrivato a Napoli perchè c’era un progetto ambizioso, di crescita. Un  progetto che puntava a vincere lo Scudetto, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere. Ma la risposta del club non è stata corretta“.

Non poteva mancare un passaggio dell’intervista dedicato alla bruciante sconfitta dell’Argentina in finale di Coppa America. Una sconfitta le cui colpe sono state addossate da molti tifosi dell’Albiceleste proprio ad Higuain, che nel primo tempo ha fallito una palla-goal da ottima posizione: un classico, purtroppo per il Pipita, delle ultime amarissime finali.

Nè Gonzalo è un assassino, nè Aguero è un traditore. L’Argentina ha gli attaccanti che vorrebbe qualsiasi Nazionale al mondo, hanno solo avuto la sfortuna di non riuscire a segnare nel momento cruciale”

Questo ha rimarcato convinto lo stesso Nicolas, riferendosi alla presunta volontà dei due attaccanti di imitare Messi riguardo al progetto di lasciare la nazionale.

L’Argentina arriva alle finali ma non è il Barcellona di Guardiola. Certo, è un dolore enorme non laurearsi campioni“.

Un dolore che si ripete ormai da 23 anni, dall’ultima Coppa America vinta del 1993.

Infine Nicolas Higuain ammette:

“Non esiste consolazione dopo aver perso un’altra finale, credo che le parole di Messi abbiano avuto un po’ di effetto domino, ma sono certo che sono momenti di rabbia in cui si dice di tutto”.

Rispondi