Napoli-Lazio 5-2, la moviola: Milinkovic-Savic su Manolas è rigore

0

Sono 2 i presunti falli da rigore in pochi secondi nelle due aree: Di Bello e il VAR puniscono il primo. Niente penalty invece su Immobile.

6′ – Avvio caldissimo allo stadio Maradona: Milinkovic-Savic colpisce con una tacchettata al volto Manolas sugli sviluppi di un angolo, l’arbitro Di Bello non fischia nulla, la Lazio riparte e Hysaj atterra Lazzari nell’area opposta. Alla fine il direttore di gara va a rivedere il replay a bordocampo e punisce il primo dei due falli, quello di Milinkovic, assegnando il calcio di rigore al Napoli tra le proteste vibranti dei giocatori biancocelesti.

39′ – Immobile crolla a terra in area per un pestone di Politano ai suoi danni, successivo però a una conclusione (respinta) del centravanti laziale. Di Bello e il VAR, questa volta, lasciano correre.

42′ – A terra nell’area opposta anche Di Lorenzo, toccato forse da Marusic: l’ex empolese urla per il dolore, proprio come Immobile in precedenza, ma anche in questo caso non c’è calcio di rigore.

Rispondi