Napoli-Juventus 1-0: maestro e fenomeno posano i 3 punti e tornano a casa

0

Il Napoli scaccia la crisi. Juventus battuta 1-0 con un rigore netto procurato da Rrahmani e poi trasformato da Insigne.

Insigne riscatta l’errore in Supercoppa sfatando il tabù che lo vedeva aver sempre fallito dal dischetto contro Madama, raggiungendo i 100 goal con la maglia partenopea e riportando il sorriso sul volto di Gattuso.

Ringhio fa ‘all-in’ schierando Politano, Insigne e Lozano dietro Osimhen, con Zielinski mediano. Ospina ko nel riscaldamento: tra i pali Meret. Difesa obbligata con la coppia centrale Rrahmani-Maksimovic. Pirlo lascia in panchina Bonucci e McKennie e propone De Ligt e Bernardeschi dal 1′. Morata la spunta su Kulusevski come spalla di CR7.

Se la prima mezz’ora offre poco o nulla, con entrambe le squadre impegnate a costruire dal basso e imbrigliate dai rispettivi scacchieri tattici, alla mezz’ora il match si accende. Manata in area di Chiellini a Rrahmani è rigore netto, punita da Doveri (con ausilio della VAR) col rigore: dal dischetto Insigne stavolta non sbaglia.

La Juve fatica a imbastire una reazione adeguata, si allunga e concede spazi per le ripartenze del Napoli: l’unico squillo è un tiro a giro fuori misura di Chiesa, che fa calare il sipario sui primi 45′.

La Juventus comincia la ripresa in modo arrembante: Morata spaventa Meret, che poi è prodigioso sul tap-in da due passi di Cristiano Ronaldo dentro l’area piccola evitando l’1-1 e pochi minuti più tardi dice no a Chiesa.

Gattuso inserisce Elmas e Fabian Ruiz per Zielinski e Politano, Madama – dentro McKennie al posto di Bernardeschi – spinge a caccia del pari: CR7 non arriva in spaccata sul diagonale di Alex Sandro, Pirlo si gioca la carta Kulusevski nei 20′ conclusivi.

L’assalto bianconero incoccia sull’efficace muro eretto dal Napoli: di Chiesa, a 5′ dal termine, la chance più grossa prodotta dalla Juve. Gli azzurri conservano il minimo vantaggio, portando a casa una vittoria prestigiosa quanto pesante nella rincorsa al vertice.

IL TABELLINO

NAPOLI-JUVENTUS 1-0

MARCATORI: 31′ rig. Insigne

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Bakayoko, Zielinski (64′ Elmas); Politano (74′ Fabian Ruiz), Insigne (88′ Lobotka), Lozano; Osimhen (75′ Petagna). All. Gattuso.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (46′ Alex Sandro), De Ligt, Chiellini, Danilo; Bernardeschi (63′ McKennie), Bentancur (72′ Kulusevski), Rabiot, Chiesa; Morata, C. Ronaldo. All. Pirlo.

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Di Lorenzo (N), Chiellini (J), Cuadrado (J), Bakayoko (N), Rabiot (J)

Espulsi: nessuno

Rispondi