Napoli, Benitez sullo Scudetto: “Non siamo i favoriti”

0

Il tecnico del Napoli Rafa Benitez ha parlato della prossima stagione azzurra, fissando gli obiettivi della squadra e dei singoli giocatori: “Hamsik può arrivare a 12 reti”.

Il Napoli scalda i motori in vista della prossima stagione ed il tecnico Rafa Benitez fa il punto della situazione, rivelando alcuni obiettivi per l’annata, sia sul piano collettivo che individuale. Un nome su tutti: Marek Hamsik, andato a segno anche nell’amichevole di ieri.

Benitez Show
Benitez Show

Le prime parole di Benitez, intervenuto al centro congressi di Folgarida, sono subito nei confronti di Hamsik, sembrato già ad un buon livello di condizione fisica: “Tutti conoscono le qualità di Hamsik, è fortissimo, ieri ha segnato e può farne tanti altri. Non è una questione di ruolo, ho parlato con lui ed abbiamo stabilito che può arrivare a 12 reti quest’anno”.

Nel centro congressi insieme a Benitez erano presenti anche Maggio e Raul Albiol, due punti fermi della rosa partenopea. L’allenatore ha scherzato con i suoi giocatori: “Intanto voglio 15 goal anche da Maggio e Albiol (ride, ndr)”.

Il Napoli è sempre attivo sul mercato, Benitez vuole in ogni caso colmare il gap dalla prima posizione: “Siamo sempre orientati per migliorare la rosa, soprattutto i giocatori che abbiamo a disposizione”.

Il tecnico spagnolo non si sbilancia però sull’obiettivo della squadra: “Molti danno il Napoli favorito per lo Scudetto, ma non è così. Ci sono Juve e Roma che sono arrivate davanti a noi la scorsa stagione. Poi l’Inter, il Milan, la Fiorentina. Noi siamo forti e lo sappiamo. Continuiamo a lavorare per puntare alla vetta della classifica”.

Non poteva mancare un commento sul periodo nero del calcio italiano, Benitez individua la chiave: “Il sistema italiano non si può giudicare da Mondiale andato male. Al calcio italiano manca la vicinanza dei tifosi. A Napoli non abbiamo questo problema perché i tifosi sono sempre con noi. Il nostro campionato non è all’altezza degli altri, in Italia bisogna cambiare molte cose, non solo nel calcio”.

Il tecnico spagnolo parla anche della situazione Vargas, spendendo belle parole anche per Lorenzo Insigne, reduce dalla negativa avventura azzurra: “Vargas mi piace, domani parlerò con lui, deve sentire nuovamente la fiducia delle persone. Non è facile ricominciare, ma noi lo aiuteremo in tutto. Insigne? Può migliorare ulteriormente”.

Sarà fondamentale per il Napoli avere un bilancio regolare, ma molto dipenderà anche dal cammino azzurro in Champions League: “Non è facile avere un bilancio sempre in attivo, il mercato è complicato. Quando io ed il presidente siamo in sintonia procediamo con gli acquisti. Il preliminare di Champions sarà importantissimo, dobbiamo arrivarci preparati”.

Sul fronte rinnovo Benitez non si sbilancia e non fa previsioni: “Parlare ora è rischioso, io posso dire che darà sempre il 100% per questi colori e per i nostri tifosi”.

Rispondi