Napoli, Benitez: “Stagione positiva, vinceremo anche senza i soldi di altri club”

0
Benitez

L’allenatore del Napoli, Rafa Benitez, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro la Lazio: “Vinceremo pur potendo spendere meno di altri”.

Il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, ha parlato in conferenza stampa a Castelvolturno della delicata sfida contro la Lazio. Gli azzurri puntano ai 3 punti al San Paolo per rafforzare il 3° posto in classifica. “Siamo sicuri di non arrivare secondi, ma dobbiamo blindare il 3° posto e per questo sarà una partita importante per noi e per i tifosi. – ha esordito – Dovremo dare il 100% per vincere”.

Oltre al campionato, il Napoli potrebbe coronare la sua stagione con un successo vincendo la Coppa Italia battendo la Fiorentina il prossimo 3 maggio all’Olimpico. “Per la stampa la Coppa può influenzare sul bilancio della stagione, per i tifosi forse. – ha detto Benitez – Faremo di tutto per conquistarla, ma lo stesso farà la Fiorentina”. Gli obiettivi sono comunque chiari: “Abbiamo parlato di fare record di punti, record di vittorie in trasferta e blindare il terzo posto. – ha sottolineato Benitez – Dobbiamo essere sicuri di arrivare a questa posizione e vincere le partite che possiamo vincere”. Benitez ha quindi commentato il rendimento diverso della squadra fra andata e ritorno: “All’andata abbiamo fatto benissimo, e ancora abbiamo un punto in più rispetto al record di punti del club. – ha sottolineato – Se uno fa il meglio di sempre con tanti cambi, tecnico nuovo, stile nuovo, significa che la stagione è positiva. L’amarezza è che potevamo fare meglio, serve maggiore maturità”.

Virgolettato Gli obiettivi del Napoli? Abbiamo parlato di record di punti, record di vittorie in trasferta e di blindare il terzo posto.

– Rafa Benitez
Rafa Benitez

Il tecnico spagnolo ha quindi voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe: “Quando si parla di me, ci si dimentica che io arrivo da club che non hanno mai avuto una disponibilità economica come altre. – ha ricordato Benitez – Al Napoli non c’è una disponibilità come altri club, e non vogliamo debiti a fine anno, ma c’è possibilità di vincere ugualmente, come accaduto con altre mie squadre, se si cresce. Già quest’anno, se si confermava il livello del girone d’andata. E’ questo dovremo fare il prossimo anno. Mancanza di equilibrio ed errori in fase di possesso? Sì, lavoriamo su quello”.

Sulle condizioni di Hamsik, Benitez assicura: “Quando è rientrato faticava ma ormai da tante partite sta facendo bene”. A chi gli chiede un Napoli stile Bayern Monaco, Benitez replica provocatorio: “Mi piacerebbe giocare con Muller e Kroos a centrocampo, ora chiamo Riccardo e vediamo se si può fare…”.

Altri invece vorrebbero un Napoli con le stesse caratteristiche dell’Atletico Madrid: “E’ come il discorso del Valencia. – ha risposto Benitez – Ci sono tecnici che lavorano da diversi anni. Qualche squadra può arrivare a questo livello, una o due o tre ogni dieci anni. Ieri c’erano tanti allenatori spagnoli qui per ricordare i 10 anni della vittoria del Valencia allenato da me”.

“Tutte le società dicono di voler fare, – ha proseguito Benitez – ma i club che vincono sono sempre quelli con più soldi… Noi possiamo avvicinarci, l’obiettivo è stare 10 anni ai vertici e provare a vincere una volta lo Scudetto, una volta arrivare in fondo in Champions. Non possiamo dire ciò che i tifosi vogliono sentirsi dire, è facile, ma ci proveremo, come accaduto a Valencia e Liverpool”.

Rafa Benitez Napoli come l’Atletico? E’ come il discorso del Valencia. L’obiettivo è stare 10 anni al vertice per vincere uno Scudetto.

– Rafa Benitez
Virgolettato

Contro la Lazio c’è la fiducia di poter far bene: “In settimana abbiamo avuto modo di lavorare sullo specifico, – ha spiegato Benitez – curando la fase difensiva e le ripartenze. Vogliamo mostrare la maturità vista con la Juventus. Dobbiamo mostrare il livello della prima parte della stagione. La rosa aiuta in questo, se uno fa bene è una preoccupazione per un altro giocatore che è spinto a fare qualcosa in più“.

Sarà una partita particolare per Higuain, che spera di ritrovare il goal. “Lui sa che non ha giocato bene e deve dare di più perchè è fondamentale per noi. – ha affermato l’allenatore azzurro – Se può giocare insieme con Zapata? Si può fare, dipende da chi gioca negli altri reparti”.

I biancocelesti saranno un avversario da prendere con le pinze: “Reja sta facendo un ottimo lavoro, anche Petkovic per me è un grande allenatore, ma ora la Lazio sta facendo meglio. Loro sono vicini all’Europa League ed avranno grandi motivazioni”, ha ribadito l’allenatore del Napoli.

Nessuna distrazione infine dal calciomercato: “Abbiamo 7 partite importanti, parlare di mercato è presto perché dobbiamo sapere cosa ci serve e che disponibilità abbiamo. – ha detto Benitez – Se ci sarà la possibilità affretteremo i tempi. Alcuni club aspettano di capire cosa faranno, la Champions o l’Europa League, anche noi non abbiamo la certezza della Champions ma qualcosa possiamo fare. Dobbiamo essere sicuri di avere la base per fare meglio di quest’anno. Vargas? Decideremo cosa fare, sappiamo che sta facendo bene”.

Rispondi