Napoli-Barcellona 2-4: partita nata male finita peggio, azzurri fuori dall’Europa League

0

Il Napoli saluta l’Europa League ai sedicesimi, adesso concentrazione sul campionato.

Tanto Barcellona per il Napoli, sconfitto 4-2 al ‘Maradona’ dopo l’illusorio pari del Camp Nou che aveva lasciato apertissimo il discorso qualificazione. Agli ottavi, invece, con merito ci vanno gli uomini di Xavi.

Spalletti schiera Meret in porta e ritrova dal primo minuto Fabian Ruiz, Insigne ed Osimhen. Politano, recuperato, parte dalla panchina in favore di Elmas. Xavi con Serginho Dest e Araujo in difesa, Busquets play e il tridente Adama Traorè-Aubameyang-Ferran Torres.

Partenza shock per il Napoli, che su un corner battuto male da Insigne regala al Barça la ripartenza che vale lo 0-1: Aubameyang per Traorè, palla a Jordi Alba e vantaggio blaugrana. Il raddoppio giunge 5 minuti dopo con una perla a giro di De Jong, ma la difesa azzurra è schierata in modo rivedibile. Dest sfiora il tris con un destro a fil di palo, poi il Napoli si riaccende: Insigne per Osimhen steso appena dentro l’area da Ter Stegen, Karasev con l’ausilio della VAR assegna il penalty che il capitano partenopeo realizza riaprendo i conti.

La squadra di Spalletti patisce il pressing del Barça e perde diversi palloni in costruzione: Aubameyang e Ferran vanno vicini al goal, che i catalani trovano in chiusura di tempo con un sinistro di Piquè dentro l’area che scheggia il palo e si infila alle spalle di Meret. Al riposo, è 1-3 Barcellona.

Nel secondo tempo il Barcellona continua a far male ogni volta che affonda, mentre il Napoli pecca in lucidità e organizzazione difensiva: Meret smanaccia da dentro la porta un cross beffardo di Traorè, chiude su Aubameyang lanciato a rete, poi nulla può sulla girata del gabonese dopo un maestoso e prolungato tiki taka blaugrana.

Osimhen prova a smuovere l’orgoglio azzurro sfiorando il palo in corsa a metà ripresa, Insigne si vede annullare un goal per fuorigioco, l’ultimo quarto d’ora è caratterizzato da cambi su entrambi i fronti: Insigne, sostituito da Petagna, viene fischiato sonoramente dal ‘Maradona’. L’acuto di Politano nel finale rende meno pesante il passivo ma non cambia la sostanza: Napoli fuori dall’Europa, Barça avanti.

IL TABELLINO

NAPOLI-BARCELLONA 2-4

MARCATORI: 8′ Jordi Alba (B), 13′ De Jong (B), 23′ rig. Insigne (N), 45′ Piquè (B), 59′ Aubameyang (B), 87′ Politano (N)

Rispondi

NapoliCalcio.NET è un sito che può essere navigato senza adblock con una fruibilità dei contenuti ottima, con solo banner di contorno che non pregiudicano la lettura degli articoli, per questo NapoliCalcio.NET non sarà più visibile per coloro che utilizzeranno adblock.

Inserite NapoliCalcio.NET all’interno della vostra lista delle eccezioni per poterlo visitare.

Grazie della comprensione.