Milan-Napoli 0-1, espugnato San Siro: gli azzurri riprendono la corsa Champions

0

Il Napoli batte il Milan a San Siro grazie ad un gol di Politano. Gli azzurri riaccendono i propri sogni da Champions League e spengono quelli da scudetto del Milan, oramai lontano nove punti dai cugini nerazzurri dell’Inter.

Dopo un primo tempo equilibrato, in cui il Napoli fa la partita, ma fatica a trovare occasioni ed il Milan cerca di pungere in contropiede, nella ripresa gli azzurri passano alla prima occasione proprio in contropiede: Hysaj chiude un’azione rossonera, triangola con Zielinski ed il polacco serve Politano che, strozzando di destro, batte Donnarumma sul palo più lontano. Gli azzurri reggono all’attacchi rossoneri. Nel finale il Milan protesta per un presunto fallo inesistente di Bakayoko su Theo Hernandez in area di rigore. Espulso Rebic per proteste. Proprio Gattuso, quindi, ex eroe rossonero, spegne i sogni del Milan e riaccende quelli del Napoli.

La cronaca del primo tempo

La prima occasione è per il Milan: al 3′, Leao riceve in profondità da Theo Hernandez, ma è bravo Ospina a chiuderlo in uscita bassa. All’undicesimo minuto, ancora da un’iniziativa di Theo Hernandez, il Milan arriva al tiro dal limite dell’area con Calhanoglu, ma la palla finisce lontano dal palo di Ospina.

Al quattordicesimo primo tentativo del Napoli con Insigne che prova il suo tiro a giro dalla sinistra, ma Donnarumma blocca facilmente. Due minuti dopo la parata di Donnarumma è invece più difficile, ma riesce comunque: Di Lorenzo pesca Zielinski inseritosi in mezzo a Gabbia e Tomori, ma il tiro al volo del polacco viene parato in due tempi dal portiere rossonero. I primi quindici minuti si chiudono così con un’occasione ed un tentativo per parte. Al 20′ Leao vince il duello in velocità con Maksimovic, ma il suo tiro a giro dal limite dell’area finisce a lato. Al 24′ proprio Maksimovic viene ammonito per un fallo a centrocampo su Tonali. Al 29′ buona occasione per il Napoli: Fabian Ruiz allarga sulla sinistra per Lorenzo Insigne che si accentra e serve all’ingresso dell’area di rigore Zielinski tutto solo, ma il tiro del polacco finisce di poco largo.

Intorno alla mezz’ora una possibile occasione per parte: i tiri dall’interno dell’area di Fabian Ruiz e Demme vengono respinti dalla difesa rossonera, mentre la conclusione dal limite di Calhanoglu finisce alta sulla traversa di Ospina. Nel finale di frazione un tiro a lato di Mertens e poco altro. Si conclude così un primo tempo equilibrato e piacevole, anche se povero di emozioni. Il Napoli fa la gara e costruisce, mentre il Milan prova ad impensierire gli azzurri in velocità.

La cronaca del secondo tempo

Nelle primissime battute della ripresa il Milan prova a prendere in mano il pallino della partita, ma proprio in quel momento è il Napoli a portarsi in vantaggio: Hysaj è bravo a stoppare un’azione del Milan e far partire il contropiede azzurro, triangolo con Zielinski e palla in profondità del polacco per Politano che calcia di destro strozzando la palla sul palo più lontano e battendo Donnarumma. Vantaggio azzurro al 49′.

Al 58′ altra occasione del Napoli con Fabian Ruiz: sul primo tiro dello spagnolo è bravo Donnarumma a respingere, il secondo, invece, finisce alto. Un minuto dopo entra Osimhen al posto di Mertens nel Napoli, mentre il Milan sostituisce Calhanoglu, Castillejo e Krunic con Rebic, Brahim Diaz e Saelemaekers. Al 60′ triangolo tra Insigne ed Osimhen con il tiro a giro del napoletano che finisce alto sulla traversa. Al 65′ splendido cross di Rebic per Leao, ma il portoghese in mezzo all’area, disturbato da Koulibaly, non riesce a colpire bene e la palla arriva facile da Ospina.

Al 66′ altro cambio per Pioli che inserisce Meitè al posto di Kessie. Al 69′ ammonito Di Lorenzo per un fallo su Theo Hernandez. Sulla successiva punizione, Ospina salva su un colpo di testa pericoloso di Rebic. Al 75′ entra Elmas al posto di Zielinski. Al 77′ Rebic colpisce al volo di destro dall’interno dell’area, ma il suo tiro viene respinto da Gabbia sul fondo. Un minuto dopo ultimo cambio nel Milan: fuori Leao, dentro Hauge. Nel Napoli invece escono Politano e Demme per Mario Rui e Bakayoko.

All’86’ ammonito Theo Hernandez per un brutto fallo su Osimhen. Poco prima il Milan aveva protestato per un tocco del piede destro di Bakayoko sul sinistro di Theo Hernandez, ma l’arbitro, dopo aver rivisto l’azione al Var, decide per il non rigore. Al 92′ espulso Rebic per proteste. L’ultima occasione per il Milan viene spenta da Maksimovic che chiude in angolo su una sponda di Diaz.

Rispondi