Mercato Napoli: arriva Luca Bucci a far da secondo a Navarro, proposta dalla Puma che sborserebbe un bel pò di quattrini pur di firmare la nuova maglia degli azzurri.

0

Il Napoli si ritrova a leccarsi le ferite dopo un mese infernale, nel quale ha dovuto abbandonare il sogno della Coppa Italia e le speranze di rincorsa ad un posto in Champions League. Inizia febbraio con una prestazione maiuscola, all’Olimpico non era certamente il Napoli squattrinato visto con Torino, Chievo e Fiorentina. La squadra ha lottato sino all’ultimo, anche se di fronte non c’era la Juventus dei tempi migliori. Forse proprio per questo i rimpianti crescono ancora di più, si poteva piazzare il colpo e adesso saremmo qui a parlare di un’intrigante semifinale contro la Lazio. Furono i capitolini lo scorso anno a buttare i partenopei fuori dalla competizione nazionale, era l’occasione per prendersi la rivincita. Gli azzurri stamane erano già a Castelvolturno, pronti ad allenarsi in vista del posticipo di domenica sera al “Barbera” contro il Palermo. Blasi è ancora al letto con la febbre, ma probabilmente riuscirà a recuperare. Rinaudo si è allenato regolarmente, ha smaltito i postumi dell’influenza Da domani ci sarà un nuovo innesto nella rosa, sarà Luca Bucci. L’ex portiere del Parma, ormai 40enne e fermo da sei mesi ai box, ha accettato la proposta di Marino. Farà da secondo a Navarro, sopperendo così alle assenze dei due storici numeri 1 del Napoli targato Reja, ovvero Iezzo e Gianello, attualmente indisponibili. L’estremo difensore, dal passato in Nazionale, si dichiara fuori forma, anche se ha continuato ad allenarsi senza sosta con la Primavera del Parma. Per lui un contratto semestrale e il coronamento di un sogno, poter giocare in una piazza tanto importante. Continua la strategia oculata di De Laurentiis e Marino, il bilancio del Napoli 2007-2008 si chiude all’attivo, con un utile di 11,9 milioni di euro. Molti tifosi storcono il naso, vorrebbero qualcosa di più, ma è necessario dare tempo al tempo. La società si sta potenziando man mano, sia economicamente che tecnicamente, accattivandosi simpatie anche estere dall’estero. L’ultima indiscrezione vorrebbe la Puma, multinazionale tedesca dell’abbigliamento sportivo e attuale sponsor tecnico della Nazionale Italiana, pronta ad investire fior di quattrini pur di griffare al più presto le maglie degli azzurri. Vedremo se la Diadora, che firma da alcune stagioni le divise del Napoli, cederà il passo dinanzi all’attacco teutonico.

Aurelio Scandurra NAPOLICALCIO.NET

Rispondi