Mazzarri esalta il suo Napoli, ma non chiedetegli nulla riguardo al futuro.

0

Mazzarri ha così giudicato il campionato del Napoli: “Abbiamo fatto meglio dell’anno scorso, il secondo posto vale uno scudetto per noi”.

Il Napoli supera per 3-0 il Pescara al termine di una partita che non era sembrata semplicissima nei primi 45′ e, comunque vada il Derby della Mole, allunga di almeno una settimana la corsa che porta allo Scudetto.

Walter Mazzarri, intervistato a fine gara ai microfoni di Sky, ha così commentato la partita dell’Adriatico: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, faticavamo a sbloccarla anche perchè Pelizzoli è stato molto bravo nel primo tempo. Avevo caricato molto questa gara, ho visto i ragazzi nervosi, poi con l’1-0 ci siamo sbloccati“.

Il Napoli ha vinto nonostante l’assenza di Cavani: “Non siamo Cavani-dipendenti, sappiamo quanto vale questa squadra e quanto può dare. Certo lui è un bomber cattivo sotto porta ma ero sicuro che saremmo riusciti a far bene anche senza di lui“.

Mazzarri ha così giudicato il campionato del Napoli: “Ci siamo ripresi dopo una breve flessione, non dimentichiamoci che abbiamo fatto meglio rispetto alla stagione scorsa, ci è riuscita però anche la Juve. Noi stasera abbiamo fatto un passo importante verso la Champions, in futuro vedremo se riusciremo ad avvicinarci ai bianconeri“.

Il tecnico partenopeo preferisce però non sbilanciarsi sulla prossima stagione: “Sono restio a parlarne, so che i ragazzi però adesso hanno più esperienza e potranno giocare allo stesso livello sia in campionato che in Champions. De Laurentiis pronto ad offrirmi un triennale? A fine campionato parlerò di futuro, non ora. Pensiamo al secondo posto che per noi è come uno Scudetto“.

Rispondi