German Denis furioso per la mancata convocazione.

0

Denis è decisamente contrariato per la mancata convocazione in Nazionale. A parlare è il manager del calciatore argentino, Leo Rodriguez, che nel tracciare un bilancio della stagione del suo assistito, ci va giù duro: “In Argentina è sempre stato titolare e non può accettare di entrare in campo solo quando mancano uno tra Lavezzi e Quagliarella, anche perchè in questo modo si sente sempre sotto esame e questo non gli permette di rendere al meglio”. Parole dure, le quali sicuramente fanno pensare a un possibile divorzio fra il Tanque e il Napoli nella prossima stagione. Denis esordì nella nazionale argentina il 18 novembre 2008 contro la Scozia. Dal canto suo, Rodriguez ribadisce che “e German non avesse giocato con continuità, non avrebbe avuto molte possibilità di andare in Sudafrica. E allora ribadisco il concetto, il ragazzo deve giocare di più altrimenti potrebbe cambiare aria”. Dispiace ovviamente che uno come Denis non abbia potuto esser parte della rosa stilata da Maradona, ma bisogna anche ricordare come ci sono giocatori che hanno offerto prestazioni molto più soddisfacenti di Denis, che nonostante sia stato impiegato molto da titolare nel Napoli non ha sempre risposto a ciò che gli si chiedeva, e che quindi appare normale che ci siano sacrifici nell’Argentina, come nelle altre nazionali. Milito, Higuain e Messi sono intoccabili nella nazionale di Maradona, gli stessi Cambiasso e Zanetti, sempre titolari e finalisti di Champions League sono rimasti a casa inspiegabilmente. Le parole di Rodriguez saranno da interpretare come un rinnovo del contratto e aumento di ingaggio oppure rappresentano l’animo di un calciatore, che più volte durante l’anno, ha mostrato insofferenza alla panchina?

Nicola Sorrentino NAPOLICALCIO.NET

Rispondi