Europa League 2011.

0

Sedici anni dopo, e tolta la breve parentesi intertoto vissuta con Edy Reja, il Napoli torna nelle Coppe europee passando dalla porta principale. Sesto posto e qualificazione di diritto, esattamente come nel lontano 1994, quando alla guida della squadra c’era Marcello Lippi.

L’Europa League non è la Coppa Uefa degli anni scorsi. Dalla formula complessa, l’attuale competizione si snoderà attraverso scontri diretti e gironi all’italiana, fino alla finale di Dublino del 18 maggio 2011.

Questa la formula e le potenziali avversarie degli azzurri.

1° TURNO PRELIMINARE (54 squadre, 1/8 luglio) – Tra esse: Anorthosis (CYP), Kalmar (SVE), Skonto Riga (LET), Dinamo Minsk (BIE), Mypa (FIN).

2° TURNO PRELIMINARE (80 squadre, 15/22 luglio) – Tra esse, oltre alle qualificate del primo turno: Maritimo (POR), Hibernian (SCO), Slovan Bratislava (SLV), Inter Turku (FIN), Ventspils (LET), Maribor (SLO), ELfsborg (DAN).

3° TURNO PRELIMINARE (70 Squadre, 29 luglio/5 agosto) – Si entra nel vivo, oltre alle qualificate del secondo turno ci sono:

LIVERPOOL, JUVENTUS, STOCCARDA, CSKA MOSCA, DNIPRO, AZ ALKMAAR, SPORTING LISBONA, BRUGES, DUNDEE, HAJDUK, GOTEBORG, VILLAREAL (O GETAFE, a seconda di chi arriverà sesta nella Liga).

TURNO PLAY OFF (74 squadre, 19 e 26 agosto) – Sono gli spareggi che precedono la fase a gironi. Vi parteciperanno di sicuro, tra le altre:

PALERMO (O SAMPDORIA), NAPOLI, MANCHESTER CITY, ASTON VILLA, BAYER LEVERKUSEN, BORUSSIA DORTMUND, P.S.G., LOKOMOTIV MOSCA, FEYENOORD, PSV EINDHOVEN, PORTO, MAIORCA (O SIVIGLIA, a seconda di chi arriverà quinta).

FASE A GIRONI (48 squadre, 12 gruppi da 4, partite di andata e ritorno, dal 16 settembre al 16 dicembre):

– VINCENTE EUROPA LEAGUE 2009/10 (ATLETICO MADRID O FULHAM)

– 37 SQUADRE VINCITRICI DEL TURNO PLAY OFF

– 10 SQUADRE ELIMINATE DAL 4° TURNO PRELIMINARE DI CHAMPIONS LEAGUE

SEDICESIMI DI FINALE con 32 SQUADRE : 24 VINCITRICI DELLA FASE A GIRONI (2 PER GIRONE) + 8 ELIMINATE DALLE FASI A GRUPPI DELLA CHAMPIONS) – ELIMINAZIONE DIRETTA (17/24 febbraio)

OTTAVI (ANDATA E RITORNO, 10/17 MARZO)

QUARTI (ANDATA E RITORNO, 7/14 MARZO)

SEMIFINALI (ANDATA E RITORNO, 28 APRILE, 5 MAGGIO)

FINALE (UNICA, 18 MAGGIO 2011 STADIO AVIVA DI DUBLINO)

Dai sedicesimi in poi non c’è sorteggio di volta in volta, ma una sorta di tabellone tennistico che metterà di fronte le squadre via via vincenti negli scontri diretti del turno precedente, secondo l’ordine del tabellone stesso.

Come si vede, la formula è complessa, per arrivare in finale il Napoli dovrebbe giocare ben 16 partite (10 a eliminazione diretta, 6 nei gironi). L’assenza dalle competizioni internazionali dopo tanti anni potrebbe pesare. Difficilmente, infatti, il Napoli sarà testa di serie, occupando la posizione numero 114 nel ranking UEFA. In un’ipotetica fase a gironi gli azzurri potrebbero essere in terza fascia (su quattro squadre per gruppi), col rischio di trovare una di prima fascia fortissima e una di seconda teoricamente più che valida.

Alla manifestazione parteciperanno squadre ultra-titolate, arrivare alla fine sarà durissima. Ma ora è presto per pensarci, Mazzarri può godersi lo splendido sesto posto.

Alessandro Demartis NAPOLICALCIO.NET

Rispondi

NapoliCalcio.NET è un sito che può essere navigato senza adblock con una fruibilità dei contenuti ottima, con solo banner di contorno che non pregiudicano la lettura degli articoli, per questo NapoliCalcio.NET non sarà più visibile per coloro che utilizzeranno adblock.

Inserite NapoliCalcio.NET all’interno della vostra lista delle eccezioni per poterlo visitare.

Grazie della comprensione.