Calciomercato Napoli, Preziosi cade dalle nuvole: “Non ci hanno chiesto Perotti”

0

Preziosi casca dalle nuvole riguardo la trattativa per portare Diego Perotti a Napoli: “Non l’ha chiesto al Genoa. Almeno che non abbia parlato con lui senza dirlo a noi”

Nella foto pacco rispedito al mittente. Un sì che si trasforma in no, forse, vediamo. Un no secco, secondo il Genoa. Il mistero argentino si infittisce, più scuro che mai. E’ una storia di inizio estate, quella del triangolo tra Diego Perotti, attaccante di Gasperini, il suo club ligure e il Napoli, la squadra maggiormente interessata alle sue prestazioni.

Perotti sembrava ad un passo dal Napoli negli ultimi giorni, ma la trattativa ha subito un rallentamento improvviso e forse decisivo. L’agente dell’argentino, Battistini, ha infatti evidenziato come l’affare non sia affatto sicuro, anzi. Solo una possibilità nel mare dei nomi e cognomi di calciomercato, nulla più.

“E’ vero che ho parlato col direttore sportivo del Napoli Giuntoli, ma la cosa è stata molto ingigantita” faceva sapere l’agente di Perotti giorni fa. “In questo momento la società partenopea mi sembra concentrata su altre questioni. Il ragazzo piace sia al Napoli che ad altre squadre, coi primi ripeto che non c’è alcuna trattativa avanzata o in accelerazione”.

Battistini aveva consigliato il Napoli su come fare per dare l’assalto al proprio assistito: “Se fossi al posto loro al momento non prenderei Perotti perchè vedo che c’è molta qualità. Tutti parlano di un addio di Callejon, ma mi sembra che sia ancora un giocatore del Napoli. Per poter entrare a far parte di questo gruppo ci dovranno essere determinate condizioni. Ad oggi è una possibilità”.

Sentito da ‘Sky’ oggi, il presidente del Genoa Enrico Preziosi è completamente caduto dalle nuvole a proposito di tale possibilità: “Perotti non è mai stato chiesto dal Napoli, almeno che il Napoli non abbia parlato con lui senza dirlo a noi, ma di solito si contatta prima il club di appartenenza…”.

Preziosi si tiene stretto il suo gioiello, ma è consapevole di non poter trattenere l’ex Siviglia a tutti i costi: “Noi non lo vogliamo mandare via ma deciderà lui cosa vorrà fare. Per noi non è un problema ma un valore aggiunto, se resterà saremo felici, altrimenti ci consoleremo col ricavato”.

L’unica spiegazione plausibile per cui Perotti è stato dato vicino al Napoli, secondo Preziosi, è solo una: “Forse hanno parlato con il suo agente. Da me il Napoli non è mai venuto, non l’ha mai chiesto…”. Intanto l’argentino si trova ancora in patria e valuta il suo futuro, a Genova, in Campania, all’estero.

Se non ci saranno novità, è atteso domenica sera a Genova per il ritrovo in hotel: il giorno dopo infatti è previsto il raduno alla Sciorba e poi la partenza per il ritiro rossoblu di Neustift. Qualora Perotti non dovesse essere lì si spalancherebbero le porte per il suo addio. In caso contrario sarà telenovela a tempo indeterminato.

Rispondi