Atalanta-Napoli: probabili formazioni, Cavani non ce la fa, pronto Insigne.

0
Atalanta-Napoli

Domani sera a Bergamo, alle 20.45, scenderanno in campo i padroni di casa dell’Atalanta e il Napoli di Walter Mazzarri. Gli orobici sono reduci dal deludente pareggio a reti bianche colto sul campo del Pescara, mentre gli azzurri arrivano dal sofferto successo di misura ai danni del Chievo, che si è confermato come un avversario particolarmente ostico per la formazione partenopea. Esattamente come lo è una ‘Dea’ che spesso ha riservato amarezze al Napoli, l’ultima delle quali lo scorso 11 aprile, con il clamoroso 3-1 ottenuto al San Paolo. La storia recente, dunque, consiglia a Mazzarri di non fidarsi dei prossimi avversari. Il tecnico livornese, dal canto suo, tira dritto e preferisce pensare solo alle questioni di campo. Non a caso, oggi non parlerà in conferenza-stampa, probabilmente anche per evitare domande sul suo futuro, dopo aver assicurato più volte di voler affrontare l’argomento soltanto alla fine della stagione.

L’Atalanta vanta un possesso palla medio, a partita, del 47%. Molti i passaggi riusciti (percentuale del 61% circa), scarsa la precisione al tiro, visto che solo 4 tiri su 11 vanno verso lo specchio della porta avversaria. Domani la formazione di Stefano Colantuono scenderà in campo con il modulo 4-4-1-1. Davanti al portiere Consigli, la linea difensiva a quattro vedrà agire, da destra a sinistra, Raimondi, Stendardo, Manfredini e Brivio, a centrocampo spazio a Schelotto e Bonaventura sulle fasce, con Cazzola e Scozzarella nel mezzo, davanti Maxi Moralez supporterà l’ex di turno German Denis. Assenti per squalifica Peluso e Cigarini (altro ex), infortunati Ferri, Radovanovic, Ferreira Pinto e Capelli.

Stesso problema di imprecisione in fase realizzativa per il Napoli, che centra lo specchio 5 volte su 12 tentativi in media. Ancora superiore, rispetto agli avversari invece, la pulizia nei passaggi, che vanno a buon fine per il 65% circa. Nella formazione partenopea marca visita Edinson Cavani, che ha già saltato l’ultimo match di campionato contro il Chievo. Sicura, invece, l’assenza di Juan Camilo Zuniga: a sinistra giocherà Dossena, con Maggio dall’altra parte, e InlerBehrami a comporre la cerniera centrale di metà campo. Difesa-tipo, con Campagnaro, Cannavaro e Gamberini davanti al portiere Morgan De Sanctis, davanti Hamsik e Pandev. Se il ‘Matador‘ non ce la fa, è pronto Lorenzo Insigne, protagonista di una buona prestazione contro i veronesi, al netto di qualche errore di mira.

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, Manfredini, Brivio; Schelotto, Cazzola, Scozzarella, Bonaventura; Moralez; Denis. All.: Colantuono.
A disp.: Frezzolini, Polito, Lucchini, Bellini, Matheu, Biondini, Carmona, Troisi, Palma, Marilungo, De Luca, Parra.
Squalificati: Cigarini, Peluso.
Indisponibili: Ferri, Radovanovic, F. Pinto, Capelli.

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Inler, Behrami, Dossena; Hamsik, Pandev; Cavani. All.: Mazzarri.
A disp.: Rosati, Britos, Grava, Aronica, Uvini, Fernandez, Mesto, Dzemaili, Donadel, El Kaddouri, Vargas, Insigne.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Zuniga.

Arbitro: Orsato di Schio.

Rispondi

NapoliCalcio.NET è un sito che può essere navigato senza adblock con una fruibilità dei contenuti ottima, con solo banner di contorno che non pregiudicano la lettura degli articoli, per questo NapoliCalcio.NET non sarà più visibile per coloro che utilizzeranno adblock.

Inserite NapoliCalcio.NET all’interno della vostra lista delle eccezioni per poterlo visitare.

Grazie della comprensione.