Zuniga, ormai è un giallo: il giocatore del Napoli sente ancora dolore, il rientro pare lontano

0

Secondo Giulio Andreotti: “A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina”, maligni avrebbero fatto cattivi pensieri su Zuniga che avrebbe aspettato di operarsi solo dopo aver firmato il rinnovo con il Napoli, cosa che non avrebbe fatto in caso contrario.

Estate 2013, alla fine la telenovela si chiude con l’azzurro e non con il bianconero. Juan Camilo Zúñiga rinnova con il Napoli con somma gioia di Benitez, con dispiaciere della Juevntus e soddisfazione da parte dei tifosi partenopei. Peccato che da fine settembre in poi l’esterno colombiano non abbia più visto il campo causa problemi al ginocchio. Prossimo al rientro? Sì, come no.

Mistero Zuniga
Mistero Zuniga

Sì perchè l’ex Siena, infortunato al ginocchio dopo la gara contro il Genoa, l’ultima disputata in Serie A con la maglia del Napoli, sarebbre dovuto rientrare in gruppo la settimana prossima. Invece no, secondo il ‘Mattino’ la situazione di Zuniga sarebbe più grave del previsto, con tanti saluti al recupero imminente.

Dopo l’ultima visita dell’ortopedico di fiducia della società, il professore Mariani, era emerso ottimismo riguardo alla situazione dell’esterno. Ginocchio guarito per il Napoli e per la Nazionale colombiana, con il medico Cafetero che ha seguito da vicino, per quasi una settimana, il lavoro di Zuniga.

Il giocatore del Napoli avverte ancora dolore al ginocchio, il piano di recupero rallenta e il club di De Laurentiis mugugna. Operato ad ottobre, Zuniga avrebbe dovuto saltare appena sei partite. Invece è accaduto tutto il contrario, con i tempi di rientro in campo continuamente allungati. Quando tornerà? Ora nessuna previsione.

Quella degli ultimi giorni parlava del del 2 marzo, trasferta a Livorno. Zuniga si sarebbe seduto in panchina per ritrovare confidenza e magari tornare a disposizione al 100% nella gara successiva. Ma il ginocchio non smette di essere dolorante, con la Colombia preoccupata e ovviamente dubbiosa sulla sua convocazione al prossimo Mondiale. Il ct José Pekerman sta seguendo la situazione con tanto di scuotimento di testa continuo.

Si attende ora una presa di posizione da parte del Napoli, con tanto di comunicato ufficiale per fare il punto sulla situazione dell’esterno sudamericano. Inseguito dalle big in estate, vista la scadenza di contratto, Zuniga aveva alla fine rinnovato con gli azzurri fino al 2017.

Secondo i maligni Zuniga avrebbe aspettato di operarsi solo dopo aver firmato il rinnovo con il Napoli, cosa che non avrebbe fatto in caso contrario. Intervento non necessario, forse. Ora la società di De Laurentiis si ritrova con un giocatore tenuto a tutti i costi infortunato da cinque mesi. Una telenovela diversa, sempre con il suo nome stampato sopra.

Leave A Reply