Stadio San Paolo: Comune-De Laurentiis, nasce una collaborazione permanente

0

L’assessore allo Sport, Ciro Borriello, soddisfatto. “Da parte nostra c’è massima disponibilità. I concerti? Napoli non uscirà dai circuiti musicali internazionali”. Soddisfatto pure il club. “La riunione è andata bene, ora andiamo avanti”

Una riunione positiva. Il Napoli e il Comune procedono a braccetto sulla questione San Paolo. Le parti si sono incontrate questa mattina a Palazzo San Giacomo per analizzare tutti gli aspetti relativi alla ristrutturazione che il presidente Aurelio De Laurentiis intende fare per migliorare la struttura di Fuorigrotta.

“E’ andata bene, ora andiamo avanti”

questo il commento del consigliere delegato della SSC Napoli, Andrea Chiavelli, che ha rappresentato il club azzurro assieme al vice presidente, Edoardo De Laurentiis, e all’head of operations, Alessandro Formisano, nel confronto con il capo di gabinetto del sindaco de Magistris, Attilio Auricchio, e con l’assessore allo sport, Ciro Borriello, che ha commentato con soddisfazione il meeting durato due ore.

“E’ una bella giornata in cui siamo riusciti ad avere un incontro di grande cordialità e distensione tra il Comune e il club per dare inizio ad una collaborazione”. Borriello spiega nei dettagli la riunione di questa mattina: “E’ stato un incontro interlocutorio in cui noi abbiamo dato la massima disponibilità. Sarà creato un ufficio tecnico permanente con le nostre migliori forze che si confronterà con il club e con le figure professionali che proporrà il Napoli. Questo è necessario proprio per proseguire nella massima distensione e collaborare ad un progetto che sarà straordinario”.

L’uso dello stadio sarà determinato dalla legge e quindi i paletti saranno precisi. “Faremo in modo che l’impianto non venga negato a nessuno che voglia svolgere attività sportiva, come già avviene oggi, e naturalmente Napoli non uscirà dal circuito degli eventi musicali internazionali”. Sì ai concerti, dunque, e alla pista d’atletica che resterà anche dopo la ristrutturazione.  “I tempi? Se il Napoli sarà puntuale, così come ci hanno assicurato, nella presentazione dei progetti e dello studio di fattibilità, tra giugno e luglio potranno iniziare i lavori allo stadio San Paolo”.

De Magistris e De Laurentiis
De Magistris e De Laurentiis

Leave A Reply