Sassuolo-Napoli 1-1: la rimonta riesce a metà, è pareggio

0

Il Napoli non riesce ad andare oltre il pareggio nella tana del Sassuolo: l’autogoal di Rogerio nel finale salva Sarri dopo il goal di Politano.

La squadra di Sarri non riesce a battere il Sassuolo, anzi, riprende il pareggo solo nel finale grazie all’autogoal di Rogerio. Nel primo tempo era stato proprio Politano, vicinissimo al Napoli a gennaio, a punire gli azzurri.

Sarri rinuncia solo ad Hamsik, inizialmente in panchina a favore di Zielinski. Per il resto spazio ai titolarissimi nella formazione anti-Sassuolo. Iachini risponde con la difesa a tre, Rogerio e Lirola a tutta fascia ed il tandem offensivo composto da Berardi e Politano. La partita comincia con un canovaccio tattico prevedibile: tanto possesso palla del Napoli e qualche ripartenza neroverde. Le occasioni per gli ospiti non mancano: Insigne per ben due volte si fa ipnotizzare da Consigli da posizione ravvicinata, un goal annullato per fuorigioco di Callejon e tante potenziali chance. Ma come spesso accade nel calcio, il Sassuolo si porta avanti al primo vero affondo. Politano (proprio lui, ad un passo dal Napoli a gennaio), punisce Reina da dentro l’area di rigore sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Nel secondo tempo il Napoli prova a raggiungere il pareggio in tutti i modi, anche con il cambio di modulo di Sarri, che passa al 4-2-3-1 lanciando in campo Milik al posto di Jorginho. Il Sassuolo continua però a non stare a guardare ed impegna Reina con un paio di conlcusioni di Berardi e Politano. La squadra di Iachini non chiude il match e il Napoli la pareggia a dieci minuti dalla fine: autogoal di Rogerio su cross dalla sinistra di Mario Rui. Intanto l’ingresso in campo di Milik ha dato vivacità all’azione offensiva azzurra e proprio il polacco trova la più ghiotta occasione nei minuti finali della partita, con una rovesciata che becca la parte alta della traversa, a Consigli battuto. Nei minuti di recupero il Napoli non riesce mai ad impensierire Consigli, rischiando anche in varie occasioni il contropiede neroverde.

I GOAL

22′ POLITANO 1-0 – Calcio piazzato dalla sinistra di Sensi, palo di Peluso su colpo di testa: sulla ribattuta il più lesto è Politano, che non lascia scampo a Reina.

CALLEJON 1-1 – Cross di Mario Rui dalla fascia sinistra, Callejon insidia Rogerio con il suo classico taglio sul secondo palo, il difensore interviene in modo maldestro e mette il pallone nella sua porta con il ginocchio, in realtà poi assegnato dalla lega a Callejon.

I MIGLIORI

SASSUOLO: POLITANO

Proprio lui, che poteva giocare la partita con la maglia azzurra, punisce il Napoli con il goal nel primo tempo. E’ sempre il più attivo nella zona offensiva del Sassuolo e rischia anche di raddoppiare nel secondo tempo.

NAPOLI: MILIK

Entra nel secondo tempo e dà una scossa considerevole all’attacco del Napoli, fino a quel momento stantio. Tiene in apprensione i difensori del Sassuolo e sfiora il goal in due occasioni: un colpo di testa di poco alto ed una traversa dopo una rovesciata spettacolare.

I PEGGIORI

SASSUOLO: ROGERIO

Dopo una gara ad inseguire Callejon sulla fascia sinsitra difensiva, si rende sfortunato protagonista nell’azione del pareggio del Napoli.

NAPOLI: JORGINHO

Dopo gli impegni con la Nazionale Italiana il volante del Napoli appare stanco e senza guizzi. Si fa ammonire, entrando in squalifica, e viene sostituito nel secono tempo.