Sampdoria-Napoli 0-2: goal Milik e Albiol, espugnato Marassi

0

Il Napoli si impone per 2-0 contro la Sampdoria nella serata che vede svanire il sogno Scudetto. A Marassi decidono Milik e Albiol.

Mancava solo la matematica, adesso c’è anche quella: si ferma al 37° turno di campionato la corsa Scudetto del Napoli. La compagine partenopea, alla quale serviva comunque un miracolo sportivo per realizzare il suo sogno di laurearsi campione d’Italia, in virtù del risultato maturato in Roma-Juventus, depone le armi con la certezza di aver vissuto una stagione da straordinaria protagonista.

Il Napoli, contro la Sampdoria, si è giocato la partita con la spensieratezza di chi non ha nulla da perdere e forse è anche per questo che quella sfornata a Marassi è stata forse la migliore prestazione delle ultime settimane. La vittoria maturata per 1-0 è meritata ed è il giusto premio per un gruppo che ci ha provato fino alla fine. Sarri ha confermato l’undici sul quale ha puntato nel corso di tutta la stagione, con la sola eccezione di Zielinski che si è guadagnato una maglia da titolare ai danni di capitan Hamsik, non è quindi un caso che i partenopei abbiano dominato sul piano del gioco contro una Samp che, a causa delle tante defezioni, si è schierata con una formazione più sperimentale.

Netta la sensazione che quelli del Napoli fossero meccanismi molto più oleati rispetto a quelli dei padroni di casa che comunque, pur non pungendo particolarmente, si sono fatti apprezzare per organizzazione in fase difensiva. La partita, con il passare dei minuti, è andata sviluppandosi su ritmi sempre più compassati e a spezzare gli equilibri che stavano per crearsi sono stati i cambi che hanno consentito agli azzurri di cambiare nuovamente marcia nel momento decisivo.

Doveva essere un serata di verdetti quella di Marassi e lo è stata: il Napoli (pur battendo il suo record di punti) dice addio allo Scudetto, la Sampdoria (che aveva bisogno di sei punti negli ultimi 180’ per continuare a sperare) vede svanire definitivamente la possibilità di giocare in Europa nella prossima stagione.

I GOAL

72′ MILIK 0-1  – Appena entrato in campo, l’attaccante polacco riceve palla da Allan e dal limite lascia partire in incredibile sinistro a giro, con pallone che va a morire sotto al sette.

80′ ALBIOL 0-2 – Sugli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra, Albiol salta più in alto di tutti e batte Belec con un gran colpo di testa.

I MIGLIORI

SAMPDORIA: BELEC

Viene chiamato in causa a pochi minuti dall’inizio del match e si fa trovare pronto. Al suo esordio con la maglia della Sampdoria compie alcuni interventi importanti.

NAPOLI: MILIK

Dopo tanta sfortuna merita un riconoscimento. Entra in campo e dopo una manciata di secondi si inventa una prodezza balistica che consente al Napoli di sbloccare il risultato.

I PEGGIORI

SAMPDORIA: PRAET

Meno attivo del solito, si spegna con il passare dei minuti. Forse è sfavorito anche dal campo pesante.

NAPOLI: CALLEJON

Si vede pochissimo e quasi mai riesce a rendersi insidioso. Gara sottotono, viene sostituito al 67’.