Reina-Napoli amore a prima vista: “Qui il calcio è una religione, Higuain sarà il nostro Maradona”

1

Il portierone spagnolo, al centro di tante voci, conferma l’ottimo ambientamento in terra partenopea, e spiega: “Scudetto a Napoli? Chissà cosa succederebbe… “.

Il Liverpool detiene il suo cartellino, da Barcellona le sirene suonano quotidianamente, il presente di Pepe Reina però si chiama Napoli. Il portierone spagnolo, in una lunga intervista concessa a ‘Marca‘ dal ritiro della propria Nazionale, parla dei suoi primi mesi in azzurro, e conferma la totale sintonia con l’ambiente partenopeo.

Pepe Reina esulta
Pepe Reina

Qui si respira calcio, è quasi come una religione. Il Dio? Ovviamente Maradona, e lo sarà per molti anni. In qualsiasi ristorante di Napoli si possono trovare suoi cimeli, dalla camicia alle foto. Vorrei che lo stesso potesse accadere con Higuain, è lui l’idolo del momento” – racconta divertito Reina.

Che poi prosegue con una confessione: “L’idea quest’anno è quella di vincere lo Scudetto. La Juventus è la squadra Campione d’Italia in carica, abituata a giocare in Champions League, la Roma sta facendo benissimo e non ha le coppe”.

Quindi Reina ammette: “Non so cosa potrebbe accadere in città se riuscissimo a vincere il titolo, la gente è molto simile a quella che si trova nel Sud della Spagna. L’entusiasmo e la passione non mancano di certo, giocare al San Paolo poi è qualcosa di straordinario”.

Il numero uno si sofferma sul proprio futuro, e assicura: “Il mio cartellino è di proprietà del Liverpool, a fine stagione è lì che tornerò. Barcellona? Ora voglio solo fare bene con il Napoli, per il resto si vedrà”. Infine chiosa: “Con Valdes non ho parlato di ciò che farà, penso che abbia già deciso ma adesso siamo tutti concentrati su quello che ci stiamo giocando”.

Discussion1 commento

Leave A Reply