Rafa Benitez ricompatta il gruppo, ma per gennaio vuole Gonalons!

0

Benitez ha parlato alla squadra. Mercato finito, ora serve compattarsi e dimenticare al più presto Bilbao. Higuain nuovo leader. E a gennaio Gonalons!!!

A parole resta ancora la stagione del rilancio, o meglio quella che dovrebbe permettere al Napoli di Rafa Benitez di puntare decisamente più in alto rispetto ai traguardi raggiunti lo scorso anno.

Benitez chiama Gonalons!
Benitez chiama Gonalons!

Ma guardano il calciomercato estivo e confrontandolo con quello dello scorso anno, c’è poco da stare allegri. Il tanto attesso big a centrocampo non è arrivato. Si è chiuso nel weekend con David Lopez dell’Espanyol, preceduto in settimana da De Guzman e nulla più. Niente botto last-minute, politica del risparmio attivata e mai smentita.

E pensare che c’è chi ritiene Gonalons, inseguito ormai da un anno, ancora vivo magari per gennaio. Il 25enne, sta vivendo male il momento no del suo club: fuori dai preliminari di Europa League, male in Ligue1, il Lione potrebbe non essere più nel futuro del mediano che però ad oggi rimane vincolato ad un contratto con scadenza nel 2016. Il prezzo fino allo scadere di questa sessione di mercato era fermo ai 12 milioni, puntando sulla volontà del calciatore e sulle difficoltà dei transalpini, questa volta si potrebbe arrivare anche ad uno sconto.

Intanto ieri si sono chiusi gli ultimi addii, con Dzemaili e Pandev al Galatasaray. Calciatori, come Behrami, di un Napoli che fu. Ora c’è quello di Rafa, che da pacioso insegnante di calcio, da sua confessione, dopo Bilbao è diventato più cattivo. “Sono stato duro – ha detto recentemente il tecnico – perché ero arrabbiato come loro per l’eliminazione dalla Champions. Ma l’ho detto senza tentennamenti: ora il mercato finisce e noi siamo questi”.

Il tecnico ha chiamato a sé la squadra, ha chiesto di fare fronte comune, di serrare e ranghi, di dimenticare il San Mamés e di pensare solo al futuro. Un patto fra gentiluomini che vedrà la sua realizzazione pratica sul campo.

Col Genoa l’esempio è arrivato da Higuain. Calciatore abituato a giocare Mondiali e Champions e che ora si deve accontentare dell’Europa League. Sarà lui il leader del Napoli, non solo sotto porta, ma anche negli spogliatoi. C’è bisogno guardare avanti, Rafa lo sa bene.

Leave A Reply