Il presidente su Higuain: “Unica offerta dall’Atletico Madrid, ho detto no”

0

De Laurentiis esternazioni senza freni: “L’Atletico mi ha offerto 60 mln e 2-3 giocatori per Higuain, ho rifiutato. Napoli e Juventus come cane e gatto, Gonzalo si tradirebbe“.

Il futuro di Higuain è ancora un dilemma, per questo il presidente De Laurentiis decide di scendere in campo e fa chiarezza sui rumors che riguardano il Pipita. Ma non solo, perchè il patron del Napoli allarga il discorso anche al resto delle strategie azzurre.

“Anche se la Juventus dovesse tornare alla carica, serve il consenso di Higuain. La vera proposta l’ho ricevuta un mese fa dall’Atletico Madrid: 60 milioni più 2-3 giocatori, ma gli ho detto di no perchè la clausola rescissoria va pagata per intero”.

E’ un Cavani ‘bis’?

“Non credo, lui ha già detto che non va d’accordo con me. Vorrebbe tornare ma non si trova con me, non so il motivo. Forse perchè l’ho venduto troppo bene, forse perchè il PSG si aspettava più di quanto ha reso. La colpa è di una clausola che lui accettò e non disdegnò”.

Su Higuain, De Laurentiis aggiunge:

“Se andasse via si tradirebbe da solo, uno non va sotto la curva e intona canzoni d’amore se poi facesse così. Inoltre Napoli e Juve sono come cani e gatti, Gonzalo sarebbe il Re dell’assurdità se partisse”.

Riguardo alle ‘picconate’ del fratello-agente Nicolas, il presidente azzurro ha commentato:

“Le sue strategie non mi riguardano, ma è certo che esiste una clausola che se infranta comporta provvedimenti. Inoltre, alcune dichiarazioni non sono concesse. Siamo in Europa da 7 anni, non può dire che il Napoli non è all’altezza. Se la pensa così, che lo ha mandato a fare da noi?”.

Giulio Donati pare vicino:

“Stiamo lavorando su vari settori del campo e in tante direzioni. Trattiamo lui come altri 10 giocatori. Cerchiamo un terzino destro che sia ambidestro, uno che giochi 10-15 partite. Poi ci servono uno o due centrocampisti: se ne prendo uno che ho in mente sto a posto per 5 anni, altrimenti ne occorre uno in più. Tolisso? Lo avete detto voi… Inoltre, nel caso, si dovrà rimpiazzare il signor Higuain. Ma sono tranquillo, il Napoli è stato secondo anche senza Gonzalo”.

De Laurentiis ha parlato poi dei 94 milioni della clausola rescissoria:

“Sono soldi che in realtà varrebbero la metà… Se ha una scadenza? E’ una cosa nostra a cui non rispondo. La cifra fu stabilita 3 anni fa in relazione al fatto che ho preso uno dal Real per 40 milioni e ha segnato caterve di goal, ovvio che dovevo proteggermi. Qui non aveva concorrenza, sapevo che me l’avrebbero chiesto e quindi dovevo metterci un freno”.

Gabbiadini e Koulibaly?

“A Manolo voglio molto bene, vorrei tanto che rimanesse. Kalidou? Chi vivrà vedrà, ha ancora 3 anni di contratto”.

Parole dolci, invece, nei confronti di Callejon:

“Quando gli ho chiesto di restare altri quattro anni ci abbiamo messo pochissimo. C’è chi ha senso di appartenenza e chi no”.

Riavvolgendo il nastro alla passata stagione, De Laurentiis ha evidenziato:

“Credevo di aver consegnato una squadra capace di lottare sia in campionato che Europa League, ma è chiaro che stiamo cercando di migliorare la rosa seppur non sia semplice poichè chi si è comportato bene lo scorso anno non può diventare riserva”.

Obiettivi della prossima annata:

“Per lo Scudetto ci proveremo, vinca il migliore sperando che saremo noi”.

Leave A Reply