Napoli-Verona 2-0: goal Koulibaly Callejon e gli azzurri volano

0

Il Napoli ci mette un po’, ma alla fine vince e allunga sull’Inter e la Lazio: 2-0 contro il Verona tutto nel secondo tempo.

Al giro di boa del campionato il Napoli si conferma capolista battendo 2-0 il Verona in una partita virtualmente mai in discussione, nonostante gli azzurri l’abbiano risolta soltanto nel secondo tempo.

Tutto facile per gli uomini di Sarri, padroni del campo dal primo all’ultimo minuto anche se un po’ impacciati sotto porta. Un livello di gioco troppo alto per un Verona capace comunque di restare compatto per circa un’ora.

Il copione della partita è quello che ci si aspettava, evidente sin dai primi minuti. Verona in trincea a difesa dello 0-0, con Kean abbandonato al suo destino, e iniziativa costantemente nelle mani del Napoli.

Gli azzurri macinano gioco, a tratti anche su buoni ritmi, ma non riescono a smuovere il pullman piazzato da Pecchia davanti a Nicolas. Mertens e compagni arrivano con una certa facilità in area di rigore ma mancano di praticità, tra qualche leziosismo di troppo e una mira da rivedere in fase di finalizzazione.La pressione dei padroni di casa si ripresenta persino più decisa nella ripresa e il fortino del Verona inevitabilmente crolla, dopo aver retto ai pali di Mertens e Insigne.

E’ Koulibaly a sbloccare il punteggio poco dopo l’ora di gioco, confermandosi arma letale su palla inattiva. La rete del difensore senegalese contribuisce a sgretolare quanto rimaneva del muro gialloblu e mette la partita su binari sicuri per il Napoli, che al 78′ trova il goal della sicurezza con il redivivo Callejon. Vorrebbe sbloccarsi anche Mertens, ma non gli riesce nonostante una buona prestazione. Per lui ci sarà tempo e modo di farlo al rientro dalla sosta.

I GOAL

65′ KOULIBALY 1-0 –  Su calcio d’angolo Koulibaly svetta più in alto di tutti (Nicolas compreso) in area piccola.

78′ CALLEJON 2-0 –  Si riaccende l’asse Insigne-Callejon: cross perfetto del primo, scivolata vincente dello spagnolo sul secondo palo.

I MIGLIORI

NAPOLI: KOULIBALY

Risolve, mostrando i muscoli, i pochi problemi creati dal Verona nella trequarti del Napoli, ma soprattutto risolve la partita con la rete del vantaggio.

VERONA: CARACCIOLO

E’ uno degli ultimi ad affondare. Per un’ora regge in piedi la baracca con ogni mezzo.

I PEGGIORI

NAPOLI: JORGINHO

Dovrebbe trovare quegli spazi che ad una prima occhiata sembrano non esserci, ma gli riesce solo in poche occasioni.

VERONA: FARES

Nei rari momenti in cui può liberare la sua corsa non riesce ad essere incisivo.