Napoli-Torino 2-2, Sarri: “Nulla da dire a De Laurentiis, rifletto sul futuro”

0

Sarri placa le voci su frizioni col presidente De Laurentiis: “Non ho nulla da dirgli, se non per ringraziarlo. Sto riflettendo per il futuro“.

Ai microfoni di ‘Premium Sport’, Sarri ha comunque ringraziato i suoi giocatori per la prova messa in campo:

“Siamo stati stupendi, sui due goal presi altrettanti errori madornali. C’era il rischio di vedere una squadra scarica per la situazione di classifica ormai definita, una delle migliori prove degli ultimi due mesi”.

Le parole di De Laurentiis hanno toccato di striscio il tecnico che però non si scompone:

Non ho nulla da replicare. Posso solo ringraziarlo perché mi ha permesso di allenare la squadra per cui facevo il tifo da bambino, per questo sono felice. Se non è felice mi dispiace ma io non ho nulla da rimproverarmi: ho provato a fare più punti di tutti nella competizione che più sta a cuore ai nostri tifosi”.

Quel che accadrà nei prossimi mesi non è dato a sapersi, anche se Sarri ammette di non essere così sicuro di una permanenza:

Sto facendo delle valutazioni ma non di certo per queste parole: se il presidente non è soddisfatto mi interessa fino a un certo punto. Ci saranno sempre esternazioni del genere, fanno parte del De Laurentiis personaggio“.

Nessun pensiero di dimissioni:

Perché dovrei dimettermi a due giornate dalla fine? Non ha senso. Con il presidente non ho litigato come volete far sembrare. L’inglese? Lo studiai tanti anni fa ma potrei averlo dimenticato. Non ho chiesto a nessun mio collaboratore di impararlo, anche perché non saprei chi portarmi dietro”.