Napoli-Sassuolo, Ancelotti: “Non temo di perdere Allan”

0

Ancelotti alla vigilia di Napoli-Sassuolo: “La volontà della società è di restare competitiva. Koulibaly e Insigne giocano, Allan no“.

Il Napoli torna in campo e lo fa negli ottavi di finale di Coppa Italia. L’avversario al San Paolo sarà il Sassuolo di De Zerbi. L’allenatore partenopeo Carlo Ancelotti è intervenuto in conferenza stampa ed ha risposto alle domande dei giornalisti presenti.

In primis Ancelotti si è soffermato sul fronte mercato e in particolare sulle voci riguardanti Allan.

“Non temo di perderlo, la volontà del club è di restare competitivo come negli ultimi anni. Al momento c’è solo la possibilità che un nostro giocatore vada in prestito, perchè non vogliamo una rosa troppo larga. Allan domani non gioca dall’inizio perchè aveva un permesso, come anche Ospina, che si è allenato poco. Rog al posto di Allan se arriva un’offerta indecente? Al momento non esiste questa possibilità, Rog è uno di quei giocatori che consideriamo di mandare in prestito”.

L’allenatore del Napoli è tornato poi sui sul match giocato contro l’Inter e sui cori razzisti a Koulibaly.

Non è un problema del Napoli, ma del calcio italiano. Il momento vissuto a San Siro non è stato goliardico, quella sera c’era ben poco da ridere. Noi non abbiamo nessuna pretesa, ma c’è un regolamento e un protocollo che non è stato rispettato con l’Inter, vogliamo che sia rispettato, come da altri organi. Non abbiamo mai parlato di sospensione, ma di interrompere temporaneamente come da protocollo. Koulibaly domani giocherà, faremo ricorso per la squalifica“.

Ancelotti si sofferma poi sugli obiettivi del club per questo 2019.

“Sono gli stessi dell’anno scorso, ora inizia una competizione molto corsa, che puoi vincere con 5 partite. Non la sottovalutiamo, la squadra sta bene, spero che lo stadio sia pieno. Milik? Se avesse giocato di più avrebbe fatto più goal, ma la gestione è quella di un giocatore che è stato fuori per due anni. Ha reagito comunque bene, per noi è molto importante”.

Uno sguardo al futuro tra giovani di grande potenziale e margini di crescita per alcuni elementi della rosa.

“La campagna acquisti è stata focalizzata su giovani come Meret, Fabian, Verdi, Younes destinati a crescere. Con alcuni aggiustamenti in estate si può migliorare. Gaetano convocato per domani? Ha dimostrato ottime qualità, è un giocatore offensivo di grande prospettiva. Insigne può ancora crescere, soprattutto sulla continuità, ha fatto una gran prima parte di campionato, meno bene nella seconda. E’ tornato molto motivato e domani gioca. Ci sono giocatori che possono fare di più, sono pochi quelli che hanno dato il 100%”.

Leave A Reply