Napoli-Salisburgo 3-0, Ancelotti: “Coi calcoli rischiamo grosso”

0

Nonostante la vittoria contro il Salisburgo, il tecnico del Napoli non è soddisfatto dalla parte finale di gara: “Bene certe cose, altre molto meno“.

Secco 3-0 a San Paolo e Napoli favoritissimo per passare il turno di Europa League. Una partita dominata in larga parte dagli azzurri contro un Salisburgo troppo disattento in difesa. Gli azzurri, invece, hanno rischiato pochissimo, escludendo le ultime fasi di gioco in cui gli austriaci sono andati vicini a riaprire il discorso qualificazione.

Proprio per l’ultima parte di gara Ancelotti non riesce a sorridere appieno, consapevole che un goal del Salisburgo avrebbe complicato le possibilità di passare ai quarti di finale. Per questo motivo il tecnico del Napoli chiede più attenzione ai suoi in vista del ritorno:

“E’ un buon risultato, ma c’è ancora una gara da giocare. Non dobbiamo fare calcoli, altrimenti si rischia grosso come nel finale. Abbiamo fatto alcune cose bene, alcune molto meno”.

A sorpresa Ancelotti ha scelto Mertens e non Insigne. Al ritorno invece out i due centrali:

“Insigne ha giocato tutta la gara contro la Juventus, era ovvio. Koulibaly? Il suo fallo si poteva evitare. Non mi preoccupa il fatto che nè lui nè Maksimovic ci saranno, mi preoccupano gli scompensi del finale”.

Ancelotti non vuole vedere un Napoli con la pancia piena, il 3-0 sarebbe potuto essere diverso:

“Nella partita di oggi abbiamo preso dei rischi che si potevano evitare, è stato bravo Meret. Serve gestire meglio queste situazioni, quando siamo ben posizionati siamo impenetrabili. Serve aspettare un po’ di più, bisogna stare in campana”.

Il tecnico del Napoli, a Sky Sport, ha in conclusione commentato i pazzi risultati della Champions League. Il suo PSG, ad esempio, è uscito per l’ennesima volta:

“Se fossi stato io sulla panchina del PSG forse avrei preso il primo ponte e mi sarei buttato giù…”.

Leave A Reply