Napoli, rinnovo Koulibaly: clausola rescissoria monstre di 200 milioni

0

E’ del difensore del Napoli la clausola più alta della Serie A: dopo il rinnovo contrattuale potrà andare via solo per 200 milioni.

Era il rinnovo che tutti i tifosi del Napoli aspettavano da tempo. Nella serata di sabato, infatti, è arrivata l’ufficialità del prolungamento contrattuale per Kalidou Koulibaly, colonna portante degli azzurri e di certo uno dei centrali più forti non solo in Serie A, ma anche in Europa.

Koulibaly ha prolungato la sua avventura napoletana fino al 2023 e chiunque proverà a portarlo via da sotto il Vesuvio dovrà sborsare una cifra abnorme. Secondo Tuttosport, infatti, De Laurentiis ha inserito una clausola rescissoria da 200 milioni di euro nel contratto del difensore senegalese.

Seguito con attenzione dai club francesi, inglesi e spagnoli, a questo punto Koulibaly difficilmente giocherà in un’altra squadra nei prossimi anni. Certo, se dovesse esserci la volontà del giocatore e della società di cedere il giocatore la cifra sarebbe decisamente più bassa, ma ora come ora la questione neanche si pone.

Sì perchè Koulibaly ha deciso di dire no a tutte le sirene estere, dove avrebbe guadagnato il doppio, se non il triplo dei 3.5 milioni che percepirà con la maglia del Napoli nel prossimo quinquennio. Sulle sue tracce c’era sopratutto il PSG a inizio estate, ma la trattativa per il trasferimento non è nemmeno mai nata.

Classe 1991, Koulibaly è arrivato al Napoli dal Genk nel 2014. Otto i milioni di euro spesi per il senegalese, nato in Francia, una cifra decisamente bassa rispetto all’attuale valore del titolarissimo di Ancelotti, reduce dal Mondiale giocato in terra russa.

Nessun titolone in prima pagina, nessuno squillo di tromba. Koulibaly era sbarcato a Napoli come giovane prospetto, poco conosciuto se non dagli amanti del calcio belga. Sotto Benitez prima, ma sopratutto sotto Sarri poi, è diventato una roccia insuperabile. Ancora azzurra anche nelle prossime annate.

Leave A Reply