Napoli, proposta dai senatori: vogliono ridotte le multe al 5%

0

Nell’incontro tra squadra ed il presidente De Laurentiis ha preso parola soprattutto Mertens. Strano l’atteggiamento di Callejon, rimasto in disparte.

Situazione non facile in casa Napoli, anche se rispetto alle ultime settimane qualcosa è cambiato dopo la serata di Champions League contro il Liverpool. L’incontro avvenuto venerdì è stato risolutore per certi versi, anche se De Laurentiis ha confermato per il momento le multe.

Tuttavia il presidente del Napoli è sembrato disposto a cambiare la sua posizione, solo in cambio però di continue prestazioni in campo come quella fatta vedere ad Anfield. Tutto dipenderà dai risultati e dalle prestazioni, una situazione che quindi è collegata a doppio filo con il calcio vero e proprio.

Come riportato da ‘Il Mattino’, il portavoce della squadra, o quantomeno dei senatori, è stato Mertens. Il belga è stato il primo che ha preso la parola. Insigne, Koulibaly, Allan affiancano Mertens nella discussione: la proposta che fanno è quella di portare le multe al 5 per cento.

Ma di farlo subito, in quel preciso momento, senza rinvii. De Laurentiis ancora non ha accettato ma, come detto, potrebbe cambiare tutto con delle prestazioni convincenti in campo.

C’è però un giocatore che spiazza, su tutti, per il suo atteggiamento. Stiamo parlando di Callejon, che resta in disparte per tutto il tempo. E’ evidente che il calciatore si comporti come se fosse ai titoli di coda della sua avventura napoletana. Da capire solo se questo avverrà a gennaio o a giugno

Leave A Reply