Napoli, Milik: “L’obiettivo non era il secondo posto, vogliamo vincere”

0

Milik confessa i rimpianti del Napoli: “Eravamo vicini ad eliminare il Liverpool. Il secondo posto in campionato non era il nostro obiettivo“.

La stagione del Napoli, chiusa al secondo posto dietro la Juventus, è stata tutto sommato positiva ma Arek Milik intervistato da ‘Sky’ non nasconde più di qualche rimpianto.

Rimpiati che riguardano soprattutto il cammino del Napoli in Champions League, specie dopo la qualificazione del Liverpool alla finale di Madrid.

Eravamo vicini ad eliminare il Liverpool , peccato non aver superato il girone. Abbiamo sbagliato qualcosa come il goal all’ultimo minuto subito dal PSG a Parigi o la mia occasione a fine partita col Liverpool”.

Anche in campionato però secondo Milik le cose non sono andate proprio come sperato.

“Abbiamo raggiunto il secondo posto, anche se non era il nostro obiettivo. Noi vogliamo vincere”.

Milik quindi analizza pure l’eliminazione ai quarti di Europa League contro l’Arsenal.

“E’ stato anche un peccato non battere i Gunners in Europa League. Purtroppo questo è il calcio. Possiamo crescere tantissimo, ci prepareremo ancora meglio per la prossima stagione”.

Infine il polacco assicura di voler restare al Napoli e non si cura delle critiche.

Il mio procuratore sta parlando con il direttore e con il presidente per il rinnovo. Ogni volta che faccio goal dicono che sono un attaccante fortissimo, mentre quando mi capita di non fare goal dicono che al Napoli serve un altro attaccante. E’ così in Italia come nel resto del mondo e lo accetto”.

Leave A Reply