Napoli, Mertens bacia la maglia: “La onorerò sempre”

0

Mertens allontana le voci di mercato con un bacio alla maglia del Napoli dopo il goal al Torino. La clausola da 28 milioni però fa tremare.

Un goal per interrompere il digiuno che durava da ben otto partite ma, soprattutto, per ribadire l’amore nei confronti del Napoli: la rete di Dries Mertens non è bastata per avere la meglio sul Torino ma ha quantomeno ‘informato’ i tifosi su quello che potrà essere il futuro dell’attaccante belga.

Il classe 1987 ha infatti baciato lo stemma sulla maglia al momento dell’esultanza, chiara dimostrazione d’affetto nei confronti di un pubblico che lo ha sempre sostenuto, anche nell’ultimo periodo che si è rivelato altamente negativo.

Una rete arrivata proprio nel giorno del suo 31° compleanno, come ricordato proprio da Mertens con un post apparso sul suo profilo Twitter:

“Grazie di cuore per gli auguri, siete stati tantissimi , sono fiero di giocare per questi colori, onorerò sempre questa maglia, amo questa città. Forza Napoli sempre!”.

Dichiarazione d’amore rafforzata da queste importanti parole che sembrano, almeno per ora, allontanare le sirene provenienti dall’Inghilterra che lo vedono al centro di fitti contatti con il Manchester United di José Mourinho.

A spaventare i tifosi del Napoli è la clausola da 28 milioni valida esclusivamente per l’estero, cifra relativamente bassa per un giocatore capace di segnare 56 reti nelle ultime due stagioni, 89 se invece consideriamo tutti i cinque anni all’ombra del Vesuvio.

Questo bacio potrebbe, alla fine, risultare più che significativo, simbolo di un amore che è più forte di qualsiasi cosa: anche di una semplice clausola.