Napoli, Lozano rompe il silenzio degli azzurri: “Per lasciare un segno devi toccare il fondo e volare”

0

Il giocatore azzurro / messicano è il primo a pubblicare nuovamente sui social dopo quanto accaduto la sera del match di Champions: “Forza Napoli sempre“.

Dopo giorni di silenzio davanti ai microfoni, in conferenza stampa e sui social, riecco il Napoli. Riecco un giocatore azzurro che parla, seppur senza menzionare direttamente della questione ammutinamento: Hirving Lozano, ultimo arrivato nel gruppo del team partenopeo, pubblica un lungo messaggio su Instagram, riprendendo un vecchio blog di poesie e aforismi (El Cajón De Gatsby).

Un post tra l’altro corredato da una foto che vede Lozano abbracciarsi con altri giocatori del Napoli dopo il goal del messicano contro il Salisburgo, segnato nella serata che ha fatto nascere il caos assoluto del mondo azzurro.

A differenza della vecchia guardia, che secondo le indiscrezioni avrebbe guidato l’ammutinamento, Lozano non è finito nel mirino dei tifosi. L’ex PSV è stato sì deludente e contestato sui social dai fans in passato, nonostante il periodo di adattamento sia ovvio, ma non è stato tra i colpevoli, a quanto pare, della decisione post Salisburgo.

Su Instagram diversi commenti da parte dei tifosi napoletani, pronti a chiedere alla squadra di fare gruppo per rinascere:

“Per lasciare un segno devi toccare il fondo prima di volare. La tua vita fa parte di una catena di coincidenze a cui è stata data l’opportunità di cambiare il mondo. Quindi, nel caso in cui te ne fossi dimenticato, ricorda che il successo non sta uscendo da un allenamento. Il successo sono le mani che ti tolgono le scarpe e ti chiedono se sei felice”.

Il successo non è una manciata di estranei che applaudono, ma quelli che vogliono dirti che sono orgogliosi di te. È quando ciò che hai da dire è più prezioso del silenzio e quando in silenzio riesci a capire che ci sono cose che semplicemente non c’è bisogno di dire. Dato che ci sei, fai un favore a te stesso e non essere una di quelle persone che sfiorano gli altri e si sforzano di farlo sembrare amore. Questo è barare”.

“L’amore sono gli occhi capaci di guardare oltre la pelle, oltre il guscio. È la pelle che si sente senza toccarsi e le spalle che sostengono i mondi alieni quando stanno per crollare. L’amore non è un anello sull’anulare; è riempire le mani dell’ammirazione per un altro essere umano, della carne che viene tagliata e delle ossa rotte. L’amore non è qui e ora, è ovunque e sempre. Conosci il mio amore, tirati dall’alto e spingi dal basso”.

“Non accontentarti di niente o di nessuno. Il coraggio non è solo di ingoiare e sorridere, ma anche di colpire un colpo sul tavolo e cambiare tutto, anche se si suppone che rompa un bicchiere e curi una ferita. Il coraggio è quando qualcosa tocca il tuo cuore e te ne vai. Quando hai paura e ancora, vai. Un coraggioso non è chi non ha mai paura, è un bugiardo.

“Perditi di tanto in tanto e smetti di cercare cose dove non lo sono. I sogni non sono aspettative in costume secondo cui solo le scarpe sono pulite; sono ciò che nasce dal sentire la terra sotto i tuoi piedi e gettarti in un ferro, così non hai mai pensato di poter sopravvivere e raggiungere. Quindi guarda la vita da subito e dille che se è una puttana, tu di più! Forza Napoli sempre”.

Leave A Reply