Napoli-Liverpool, Ancelotti: “Affrontiamo i più forti d’Europa”

0

Ancelotti presenta Napoli-Liverpool alla vigilia: “Un test difficile ma eccitante, chi non ha giocato in campionato avrà più spazio”.

Dopo la rocambolesca sconfitta maturata nel finale contro la Juventus, il Napoli ha rialzato la testa in campionato nell’ultimo turno: gli uomini di Carlo Ancelotti scendono in campo in Champions League per affrontare subito i campioni in carica del Liverpool.

Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore azzurro ha presentato la super sfida del San Paolo:

“Sarà un test difficile ma molto eccitante, affrontiamo subito i più forti del gruppo e d’Europa. L’obiettivo è passare il turno, il Liverpool è cresciuto tanto e non ha fatto passi falsi a differenza delle altre. Anche noi siamo cresciuti. Chi parte favorito? Di solito i campioni d’Europa sono favoriti…”.

Qualche indizio sulla formazione che scenderà in campo contro i Reds e sull’atteggiamento tattico:

“Chi non ha giocato in campionato potrebbe avere più spazio, ma non dobbiamo snaturare la nostra identità. Dobbiamo prendere spunto dai problemi avuti contro di loro, l’aspetto difensivo è importante, ma poi dobbiamo mostrare anche le nostre qualità in certe partite. Lozano? Ha grandi qualità che ha mostrato solo in parte perchè è qui da poco, farà benissimo non ho dubbi”.

I recuperi di Allan, Manolas e Milik saranno fondamentali per i prossimi impegni:

“La rosa è competitiva in tutti i reparti, possiamo competere su tutti i fronti, andiamo avanti passo dopo passo. Possiamo passare questo turno. L’anno scorso abbiamo sfiorato il passaggio del turno in un gruppo per tutti impossibile, la delusione ha inciso poi sul rendimento dei mesi successivi”.

Precedenti agrodolci per Ancelotti contro il Liverpool:

“Sono legato ai Reds per le più grandi delusioni, nell”84 e nel 2005, ma anche le gioie delle vittorie. E’ una squadra che però mi ispira simpatia, giocare in quel campo è sempre emozionante per l’ambiente unico che riescono a creare. Il fattore ambientale incide molto, in casa loro sono imbattibili, spero che domani il San Paolo incida allo stesso modo. Rispetto all’anno scorso loro sono però più solidi fuori casa. Koulibaly e Van Dijk i migliori centrali al mondo? Ce ne sono anche altri, ma sicuramente sono tra i migliori per qualità, carattere ed esperienza”.

Leave A Reply