Napoli, la maledizione capitolina: prima Lavezzi, ora Cavani…

0

Le due squadre della capitale non portano bene al Napoli: sebbene gli azzurri nel girone di ritorno siano riusciti a conquistare l’intera posta in palio sia all’Olimpico contro la Roma che al San Paolo contro la Lazio, in entrambi i casi hanno perso un loro giocatore rappresentativo: contro i giallorossi Lavezzi cadde nella trappola preparata ad arte dai difensori romani e si fece squalificare per ben tre giornate. Domenica scorsa è toccato invece a Cavani, a pochi minuti dalla fine, reagire alla provocazione del solito Sculli, subendo l’ammonizione che non gli permetterà di giocare domenica prossima al Dall’Ara contro il Bologna. Il giudice sportivo infatti ieri ha diramato la lista dei giocatori sanzionati e tra questi c’è anche il Matador, il quale era diffidato per aver precedentemente ricevuto tre ammonizioni nell’arco di tutto il campionato (alla quarta scatta automaticamente la squalifica). Per la Lazio, oltre alle squalifiche di Mauri e Biava per un turno, è stato punito con diffida ed ammenda di 3000 euro il tecnico Reja, mentre Tare è stato inibito fino al due maggio “per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, assunto un atteggiamento gravemente intimidatorio e ingiurioso nei confronti dell’arbitro”. Tornando al Napoli, per sostituire Cavani domenica prossima ci sono due possibilità: l’inserimento di Lucarelli come punta centrale o lo spostamento di Lavezzi a prima punta con automatico inserimento di Mascara al suo posto. Staremo a vedere mister Mazzarri cosa farà.

Antonio De Filippo NAPOLICALCIO.NET

Leave A Reply