Napoli-Juventus 4-2 d.c.r.: Meret para-rigori eroe azzurro

0

Confinato in panchina da Gattuso, Meret ha giocato titolare la finale contro la Juventus risultando essenziale per la vittoria della Coppa Italia.

Nascono sempre così gli eroi, di una determinata tifoseria. O di una determinata storia. Nascono all’improvviso e contrariamente a quanto previsto. Perchè Meret, secondo di Ospina, non avrebbe giocato la finale di Coppa Italia con il portiere colombiano a disposizione di Gattuso.

Ospina, invece, è stato squalificato dal giudice sportivo a causa dell’ammonizione rimediata contro l’Inter nella semifinale di Coppa Italia, portandolo a saltare la sfida contro la Juventus. Poco male per i tifosi azzurri e per Gattuso, che hanno potuto così ringraziare Meret.

Il giovane ex portiere dell’Udinese ha infatti parato la conclusione di Dybala dagli undici metri, il primo rigore calciato dalla Juventus, al quale ha fatto seguito il goal di Insigne e dunque il tiro alto di Danilo, che ha tagliato le gambe ai bianconeri e portato la Coppa Italia nelle mani di un gruppo azzurro infallibile dal dischetto.

Meret è sceso in campo per la prima volta nella Coppa Italia 2019/2020 proprio contro la Juventus, risultando attento per i due tempi principali e finendo poi per essere pronto sulla conclusione di Dybala, guadagnandosi il primo importante titolo della sua carriera.

L’ultima gara da titolare di Meret con la maglia del Napoli risaleva a inizio febbraio, prima di perdere il posto in favore di Ospina ed essere investito, alla pari del mondo, dalla pandemia di coronavirus. Tornato in campo contro la Juventus, ha dimostrato, anche se solo per una gara, di poter essere un grande portiere.

Ora Gattuso avrà una dolce scelta per le gare di campionato, anche se Ospina sarà quasi sicuramente l’imprescindibile portiere titolare da qui in avanti. La Coppa Italia però ha lasciato un dubbio in più al tecnico del Napoli, consapevole di poter fare affidamento anche su Meret.

Buffon vede i mostri

Leave A Reply