Napoli, Insigne sul caso multe: “Un casino che si poteva evitare”

0

Insigne è tornato a parlare dell’ammutinamento contro il ritiro e delle conseguenti multe comminate da De Laurentiis: “E’ colpa di tutti“.

Sono passati ormai quasi tre mesi ma a Napoli tiene ancora banco il caso multe, comminate ai giocatori dal presidente De Laurentiis dopo la gara di Champions League contro il Salisburgo.

A fare arrabbiare il patron era stato l’ammutinamento della squadra che, nonostante le indicazioni della società, aveva deciso unilateralmente di interrompere il ritiro.

Adesso però Insigne, intervistato da ‘Sky Sport’, ammette come in quell’occasione a sbagliare siano stati anche lui ed i suoi compagni.

Dopo c’è stato un pochino di casino che si poteva evitare, ma è colpa di tutti. Ora non pensiamo al passato, rimaniamo compatti ed uniti”.

Da allora d’altronde molto è cambiato, a partire dall’allenatore: in panchina ora al posto di Ancelotti c’è Gattuso, col quale peraltro proprio Insigne si è rilanciato risultando tra i migliori in campo nelle ultime uscite. Il peggio sembra alle spalle, insomma.

Infine il capitano del Napoli si proietta già sulla doppia sfida di Champions League contro il Barcellona di Messi e ricorda l’impresa compiuta col Liverpool.

“Contro di loro abbiamo fatto una partita stratosferica. Siamo diventati la loro bestia nera. In due gare gli abbiamo presto quattro punti e questo è motivo di grande soddisfazione”.

Leave A Reply