Napoli-Fiorentina 1-0, Ancelotti: “A Genova solo un raffreddore”

0

Ancelotti dopo Napoli-Fiorentina: “Insigne il migliore. Non eravamo malati dopo la Sampdoria, solo raffreddati. Ora iniziamo bene in Champions“.

Tanta sofferenza, ma il Napoli torna alla vittoria e dimentica in parte il disastroso ko di Genova. 1-0 alla Fiorentina firmato da un guizzo nel finale di Insigne e pure Carlo Ancelotti, nel post partita, tira un sospiro di sollievo.

“Abbiamo sbagliato troppo in costruzione – le parole del tecnico emiliano a ‘Sky Sport’ – ma nella seconda parte della gara abbiamo avuto più intensità, rischiando di più. A Genova non eravamo malati, abbiamo preso un piccolo raffreddore. Ma il raffreddore può arrivare in tutte le partite”.

Tenero bacio di Ancelotti sulla testa di Insigne al momento della sostituzione:

“Ha fatto molto bene, tra l’altro oggi ha giocato in una posizione leggermente diversa e mi è piaciuto moltissimo. Per me è stato il migliore, e questo è un segno positivo. Avere un giocatore così in condizioni ottimali è un vantaggio per noi”.

“L’equilibrio verrà naturale col tempo, oggi c’è stato solo in parte. Ma è normale all’inizio della stagione. Quello che è importante è che i giocatori siano consapevoli e convinti. Anche se io sono molto contento della partita di oggi”.

Grande partita di Zielinski, esaltato da Ancelotti:

“Si tratta di un ottimo giocatore tra le linee. Lui come de Bruyne? Dovrà arrivarci… Io cerco di ruotare i giocatori, il livello è alto e non è facile. Oggi ha giocato anche Rog, Maksimovic ha giocato una partita straordinaria. Fare la formazione non facile”.

Mercoledì torna la Champions League, con il Napoli impegnato sul terreno di gioco della Stella Rossa:

“Per noi tornarci è piacevole ed eccitante. Abbiamo un girone difficile, cercheremo di iniziarlo bene”.

Leave A Reply