Napoli, De Laurentiis: “Abbiamo capito chi è utile per il gioco di Ancelotti e chi invece no”

0

Alcuni si sono adattati al gioco di Ancelotti, altri giocheranno altrove“: così il presidente De Laurentiis. Sulla A in Cina: “Io sfrutterei agosto“.

In corsa per un onorevolissimo secondo posto dietro la Juventus cannibale e ai quarti di finale di Europa League. La prima stagione del Napoli di Carlo Ancelotti può considerarsi fin qui positiva. E De Laurentiis, presente a Roma per un incontro tra FIGC e la delegazione cinese in Italia, concorda in pieno.

“Il bilancio per il Napoli è positivissimo perché con un cambio di allenatore si cambia mentalità di gioco”.

De Laurentiis, come riportato dall’Ansa, dimostra inoltre di voler già pensare alla prossima stagione, la seconda con Ancelotti in panchina. Un’annata nella quale potrebbe cambiare parecchio rispetto all’attuale rosa.

“È stato un anno dove abbiamo, grazie ad Ancelotti, sperimentato tutte le potenzialità di tutti i giocatori che avevamo a disposizione e quindi abbiamo anche fatto tesoro di chi è più corretto per un gioco ancelottiano e chi invece, pur essendo un grandissimo campione di grandi prospettive, forse è meglio che giochi da qualche altra parte“.

Chiusura con la possibilità che alcune partite della Serie A, in virtù dell’accordo di questi giorni tra i due Governi, possano essere disputate in Cina.

“Io approfitterei del mese di agosto per iniziare con qualche assaggio di qualche nostra partita di cartello in giro per l’Europa. Se ci potessimo far dare un bellissimo stadio a Parigi, un altro a Londra, un altro a Berlino o a Madrid o a Barcellona perché non cominciare lì il nostro campionato? Non tradiremmo i tifosi perché sarebbero tutti a mollo e in quel mese abbandonano le città”.

Leave A Reply