Napoli-Cagliari 2-1, Ancelotti: “Il rigore non è un favore per noi”

0

Subito dopo Napoli-Cagliari, Ancelotti guarda al futuro: “La squadra crescerà con l’arrivo di nuovi giocatori, cercheremo di avvicinarci alla Juventus“.

Il Napoli vince in rimonta in casa contro il Cagliari con un finale emozionante: decisivo il penalty assegnato dall’arbitro con il supporto del VAR per un tocco di mano dubbio di Cacciatore a ridosso della linea dell’area di rigore.

Ancelotti ha commentato la partita ai microfoni di ‘Sky Sport’ con la decisione finale del rigore assegnato dal VAR:

“L’episodio è difficile da valutare, non penso che sia stato dato per fare un favore al Napoli, è successo anche a noi un episodio dubbio con Meret quando siamo rimasti in dieci”.

L’allenatore degli azzurri ha poi commentato la partita dei suoi, che hanno saputo reagire dopo il goal subito:

“Nella prima parte della gara eravamo troppo statici, pochi passaggi in avanti e molti indietro. Al primo tiro subito abbiamo preso goal, poi ci siamo svegliati e abbiamo meritato”.

Ancelotti pensa alla prossima stagione e confida in un gap più ridotto con la Juventus:

“La squadra crescerà con l’arrivo di nuovi giocatori, cercheremo di avvicinarci alla Juventus. Questa squadra mi piace molto, ma abbiamo avuto delle difficoltà abbastanza chiare che cercheremo di limare”.

Il bilancio di stagione è positivo secondo l’allenatore italiano, che parla anche di alcuni singoli:

“Il girone d’andata è stato davvero ottimo, poi dopo alcune problematiche hanno pesato sulla nostra stagione le motivazioni in campionato, con la Juve che era scappata via. Poi l’infortunio di Albiol, le sirene di mercato di Allan, la cessione di Hamsik che ci aveva aiutato molto, sebbene poi la cessione fosse abbastanza logica per la nostra crescita e per dare spazio a Fabian e Zielinski”.

Leave A Reply