Napoli, Benitez non vede crisi: “Sette occasioni fallite: ci vuole fortuna”

0

Rafa Benitez si difende dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia: “Gli episodi delle ultime partite li abbiamo visti tutti: non credo ci sia l’obbligo di vincere l’Europa League

Rafa Benitez appare stravolto davanti alle telecamere. L’eliminazione dalla Coppa Italia aggrava la crisi del Napoli, retrocesso al sesto posto in campionato e ora non più in corsa su tre fronti. Aurelio De Laurentiis si è diretto negli spogliatoi a fine gara, sicuramente contrariato: “Nessuno è contento”, spiega Rafa. Poi rigetta ogni accusa.

“Al Napoli è mancato solo il goal – dichiara Benitez alla Rai – Complimenti alla Lazio, ma abbiamo avuto 7 occasioni”. È un refrain continuo. Come il “Ci può stare” ripetuto più volte dopo la gara contro la Juve.

Il tecnico del Napoli parla a monosillabi, risponde con garbo, ma di fatto evita le domande rifiutando la tesi di un Napoli in crisi: “Arrivare in semifinale di Coppa Italie e ai quarti di Europa League non significa non aver fatto bene, gli episodi delle ultime partite li abbiamo visti tutti, siamo dispiaciuti al 100%. Non si può dire che la stagione è insufficiente: la squadra ha creato tantissimo”. Gianni Di Marzio, negli studi Rai, lo accusa di avere la testa altrove, ma lui non ci sta: “Penso alla Fiorentina, poi parlerò con De Laurentiis”, si limita a dire: “Risultato minimo? Dipende da dove si parte: vediamo cosa succede. Quando si sbagliano 7 occasioni siamo tutti responsabili: bisogna far gol. Soprattutto nelle ultime partite la squadra avrebbe meritato di più. Vincere dopo 26 anni la coppa mi sembra positivo, non vedo alcun obbligo di vincere l’Europa League“.

E quando gli fanno notare che Napoli ha vissuto anche l’era Maradona, quasi si stizzisce: “Quanti anni fa?”. Sembra passato tanto tempo anche dal trionfo in TIM Cup della scorsa stagione: ormai Benitez sembra davvero a un passo dall’addio.

Benitez e Pioli
Benitez saluta Pioli

Leave A Reply