Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso: “Europa un obiettivo, non un fastidio”

0

Gattuso in conferenza stampa: “Sappiamo i sacrifici fatti per andare in Europa. Timore di nuovi contagi? C’è, ma il calcio va avanti“.

Nonostante l’emergenza che ha colpito la rosa olandese, Napoli-AZ si gioca regolarmente. E dunque tocca a Gennaro Gattuso presentare nella classica conferenza stampa della vigilia la gara d’esordio degli azzurri nei gironi di Europa League.

“L’Europa non è un fastidio, è un obiettivo. Siamo contenti di giocarla, sappiamo i sacrifici che abbiamo fatto l’anno scorso. Giocare in Europa è importante e noi dobbiamo fare bene, impegnandoci per passare il turno. Turnover? Ci saranno tre-quattro giocatori che non hanno giocato con l’Atalanta che domani scenderanno in campo”.

Tornando al campionato, sono tanti coloro che vedono il Napoli in lotta per lo Scudetto.

“Noi non scegliamo nessun obiettivo, cerchiamo sempre di giocare con la miglior formazione. Purtroppo abbiamo ancora due giocatori positivi al Covid. Pensiamo partita dopo partita, poi vedremo. Un rischio gestire l’abbondanza? Assolutamente no, anche perché si gioca ogni tre giorni e ci sarà spazio per tutti”.

C’è il timore di nuovi contagi dopo quanto accaduto nella rosa dell’AZ?

“Certo, il timore c’è come c’era contro il Genoa. Ma c’è anche quando si va fuori. Ma il calcio è un’azienda che sta perdendo tanto e noi abbiamo il dovere di farla continuare. Anche se le decisioni non possiamo prenderle noi”.

Col rientro di Insigne e Zielinski le scelte di formazione di Gattuso sono destinate a complicarsi.

“Sì, le mie scelte saranno più difficili. Però Insigne è stato fermo 20 giorni e deve mettere benzina nelle gambe. Io spero di avere sempre la difficoltà di scegliere. Ho la consapevolezza di avere una squadra forte, sta a me e al mio staff fare meno danni possibili”.

L’obiettivo del successo finale è concreto per il Napoli. Sulla scia di quanto fatto lo scorso anno dall’Inter, arrivata a giocarsi il trofeo contro il Siviglia.

“Questa competizione rappresenta tanto per noi. Ma pare che domani giocheremo contro degli scappati di casa. E invece lo scorso anno fino a un certo punto l’AZ era in testa con l’Ajax. Dovremo dare il massimo”.

Leave A Reply