Napoli atterrato a Capodichino: “La Supercoppa è tornata a casa!”

0

Il Napoli è tornato in mattinata a casa, mostrando orgoglioso la Supercoppa TIM vinta contro la Juventus ai rigori: Gargano emblema dell’impresa azzurra a Doha.

Nelle prime ore della mattina, il Napoli è tornato a casa con una Supercoppa italiana in più nel proprio carnet. La squadra azzurra è atterrata a Capodichino, mostrando con orgoglio quel trofeo vinto nuovamente a 24 anni di distanza dall’ultimo successo ottenuto proprio contro la Juventus.

La storia si è ripetuta a Doha, in uno scenario inusuale reso ‘incendiario’ dall’epilogo thrilling: bianconeri due volte avanti, Higuain capace di riprenderli in altrettante occasioni e infinita lotteria dei rigori conclusasi con la parata di Rafael su Padoin: “Buongiorno Napoli, sono le 8.29 e la coppa è tornata a casa!!!”, così il club azzurro su Twitter. Con tanto di trofeo alzato al cielo dalla scaletta dell’aereo.

 

L’emblema dell’impresa partenopea in terra araba porta il nome di Walter Gargano: ripudiato, fischiato, recuperato da Rafa Benitez e capace a suon di chilometri e palloni rubati di rifar breccia nel cuore dei tifosi. In pochi, infatti, gli avevano perdonato quella frase sull’Inter pronunciata due stagioni fa alla presentazione ad Appiano: “Da piccolo alla PlayStation sceglievo l’Inter per i grandi calciatori, spero di giocarvi tanti anni”. Poi il prestito al Parma e il rientro al Napoli, dove il Re di Coppe Benitez ha deciso di tenerselo stretto e i fatti gli stanno dando ragione. ‘El Mota’ è stato tra i migliori contro la Juve, tappando la bocca a chi dava peso a dettagli che col calcio giocato hanno poco o nulla da vedere. E la società ha voluto tributare il giusto omaggio ad uno dei pilastri della rinascita azzurra.  

Leave A Reply