Napoli, Ancelotti: “Obiettivo Scudetto”

0

Si va dal basso profilo di Sarri all’esplicita dichiarazione d’intenti di Ancelotti: il Napoli non si nasconde più ad inizio anno, l’obiettivo è lo Scudetto.

Sembra passato un secolo da quando alla parola Scudetto che gli veniva sottoposta ad ogni intervista, Sarri rispondeva con un “mi viene da ridere“. Eppure il suo Napoli era lì, a battagliare con la Juventus, ma non c’era verso di fargli ammettere che la squadra azzurra era strutturata – anzi di più, costruita – per puntare al titolo.

Fatturati, storia, rosa della squadra, potere: tutto entrava nei discorsi di Sarri quando si trattava di tracciare un solco profondo tra gli obiettivi programmatici dei due club. Evidentemente un punto non esattamente condiviso con Aurelio De Laurentiis e ribadito ulteriormente a fine anno dall’ormai ex tecnico azzurro, quando aveva citato la chiarezza degli obiettivi come uno dei possibili motivi dell’addio.

Il successore di Sarri, Carlo Ancelotti, ci ha messo pochissimo a ribaltare le prospettive del Napoli. Tutto messo nero su bianco, sul proprio sito ufficiale, senza esitazioni, parole chiare:

In Trentino per venti giorni di lavoro intenso, che serviranno a gettare le basi e a preparare un progetto sportivo che si pone come obiettivo la conquista dello Scudetto“.

Nessuna paura di aver messo l’asticella troppo in alto e del resto si può intuire che un vincente come Ancelotti non è certo andato al Napoli per godersi il paesaggio del Golfo.