Napoli, a Torino potrebbe toccare a Russotto, stasera tutti davanti alla tv a spiare la Juventus.

0

Londra, panorama calcistico, e non, di indubbio fascino. Questa sera nella capitale inglese sarà di scena la Juventus, totalmente protesa al raggiungimento del turno successivo in Champions. Tante forze, fisiche e mentali, spese in questi giorni dai bianconeri potrebbero poi incidere sulla prestazione dei piemontesi sabato prossimo. Il Napoli non ha, purtroppo, altre distrazioni prima dell’anticipo dell’Olimpico. Il ritiro di Castelvolturno continua, anche se ieri Reja ha voluto risollevare il morale della truppa, concedendo ai suoi ragazzi il pomeriggio libero. De Laurentiis, volato in America per impegni cinematografici, si tiene sempre in contatto telefonicamente con Marino, per ricevere rassicurazioni sul lavoro e l’impegno della squadra. Le tante voci di dissapori e contrasti in seno al gruppo sono svanite da un giorno all’altro. Sembra essere nuovamente scoppiata la pace, fugata ogni ipotesi di clan in lotta tra loro. Certamente l’umore non è dei migliori, 2 punti in 8 partite pesano, eccome. È necessario che i giocatori non avvertano eccessivamente la pressione, perché hanno mostrato di non saperla reggere. Il percorso da intraprendere è irto di ostacoli, ma con un atteggiamento umile e spensierato le mete europee potrebbero non essere più un miraggio. Niente partenza anticipata per Torino, gli azzurri si imbarcheranno regolarmente venerdì, completando gli allenamenti qui in Campania. Nella seduta odierna si sono messi in mostra Lavezzi e Russotto, entrambi autori di una doppietta. Per l’ex trevigiano potrebbero aprirsi le porte per un posto da titolare, Reja avrebbe architettato un 4-4-2, con lui e il Pocho a comporre il reparto offensivo. Denis sta deludendo, non riesce a sfruttare le chance a sua disposizione. Per questo motivo, l’allenatore friulano preferirebbe sfruttare la verve della giovane punta italiana, rispetto alla legnosità del Tanque. Il tecnico di Gorizia ha concordato con il suo staff un programma di recupero, con l’obiettivo di rimettere in sesto l’aspetto fisico e mentale della squadra, non tralasciando gli esercizi di tattica. Occhi puntati soprattutto su Datolo, che pian piano sta raggiungendo lo stato di forma adatto e si sta integrando con il resto dei compagni. Se Reja adottasse il nuovo modulo, anche l’argentino dovrebbe trovar spazio dall’inizio sul prato dell’Olimpico. A coprirgli le spalle potrebbe esserci Aronica, che ha già ricoperto quel ruolo proprio nella sfida di Coppa Italia contro la Juventus. Su espressa richiesta dei tifosi (l’ennesima), è possibile che la maglia azzurra venga messa momentaneamente da parte, perché i risultati raggiunti ultimamente stanno infangando i colori storici del “ciuccio”. La notizia è un po’ curiosa, forse priva di un fondamento di verità, ma solo le prossime partite potranno stabilirlo con certezza.

Aurelio Scandurra NAPOLICALCIO.NET

Leave A Reply