Milan-Napoli 0-0: azzurri poco brillanti, espulsione inventata nel finale per Fabian

0

Milan e Napoli pareggiano per 0-0 a San Siro. Partita che ha vissuto le sue migliori emozioni nella ripresa.

Finisce con un pari il primo round tra Milan e Napoli: è 0-0 nella sera del ritorno a casa di Carlo Ancelotti, a dieci anni di distanza dal suo addio ai colori rossoneri.

L’uomo più atteso, Piatek, parte dalla panchina: Gattuso si affida a Cutrone, prima a San Siro per Paquetà. Ancelotti sorprende tutti con una formazione iperoffensiva, con Insigne largo a sinistra nel 4-4-2 e la conferma della coppia Mertens-Milik.

Ti aspetti un Napoli all’attacco, ma è il Milan a tenere le redini del match nei primi minuti: i movimenti di Paquetà tra le linee costringono la squadra di Ancelotti a tenere un baricentro più basso, con Mertens e Milik troppo isolati davanti. La miglior occasione del primo tempo è però degli azzurri, con la volée di Callejon neutralizzata da Donnarumma.

Napoli che cresce alla distanza e si affaccia con insistenza in area rossonera nella prima metà del secondo tempo, con Donnarumma chiamato a disinnescare prima una girata di Milik, poi un bolide al volo di Zielinski, controllato in due tempi. Al 71’ Gattuso si gioca la carta Piatek ma pochi minuti dopo è Musacchio ad avere l’occasione più nitida del match per i rossoneri, ma la sua girata sottomisura viene respinta sulla linea da Ospina.

E’ clamorosa invece la chance costruita in contropiede dagli azzurri nel finale, ma sul tiro a botta sicura di Zielinski è ancora una volta ben posizionato Donnarumma. L’arbitro Doveri s’inventa un espulsione per doppio giallo di Fabian, in pieno recupero, è l’ultima emozione del match. Appuntamento a martedì, stesso posto, competizioni diverse: quarti di finale di Coppa Italia, sarà ancora Milan-Napoli.

IL TABELLINO

MILAN-NAPOLI 0-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Bakayoko, Paquetà (69’ Borini); Suso, Cutrone (71’ Piatek), Calhanoglu (90’ Laxalt). All. Gattuso

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (72’ Ghoulam); Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne (88’ Ounas); Mertens (80’ Verdi), Milik. All. Ancelotti

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Cutrone, Albiol

Espulsi: Fabian Ruiz

Leave A Reply