Mazzarri: “Puntiamo al secondo posto. Futuro? Non so se resto…”

0

Nella consueta conferenza stampa del sabato mattina, Walter Mazzarri ha parlato alla stampa a tutto tondo, facendo riferimento alla gara contro il Lecce ma anche al futuro ed al suo rapporto con la società. Ecco quanto dichiarato: “Ho parlato chiaro ai miei giocatori alla ripresa degli allenamenti. Ho detto loro che sono stati eccezionali a tagliare questo traguardo, ma noi non ci accontentiamo. Ci sono nove punti in palio per diventare vice-campioni d’Italia. Dobbiamo restare concentrati e mettere sotto chiunque. Il nostro spirito non deve cambiare, portiamo il più in alto possibile questa squadra. Credo che quando un allenatore parli così, stimola il suo gruppo. Voglio parlare in maniera diretta con i nostri tifosi. Mi rivolgo a loro, dico che non devono farsi fuorviare dai detrattori che sono usciti allo scoperto. Il rapporto e il rispetto che avrà Mazzarri fino all’ultimo minuto che resterà a Napoli è dettato dal lavoro e dalle promesse che sono stato in grado di mantenere. E’ il modo migliore per farmi rispettare dai tifosi. A fine stagione, parlerò degli scenari. Ci tengo tantissimo che continui il rapporto di rispetto che ci sarà sempre con la nostra gente. L’incontro con De Laurentiis? Non rispondo, con la società e con il presidente, ci incontriamo quando lo riteniamo opportuno e non dobbiamo rendere conto a nessuno. I discorsi fatti ce li teniamo per noi, salvaguardo la squadra che scende in campo. Di sicuro, Mazzarri da persona leale e seria informa la società di quello che ha in mente, dei suoi pensieri, delle sue remore e delle sue vedute. Il club mi onora il contratto e io rispetto loro. Un allenatore deve avere i tempi giusti per dire la sua, questo non lo è. Ci sono ancora nove punti in palio. Le perplessità dei tifosi? Non credo, il mio comportamento è coerente, non dico le cose di comodo, la lealtà del sottoscritto viene apprezzata. La gente di Napoli è molto più intelligente e ha capito tutto, non hanno dubbi. E’ ovvio che la mia permanenza è incerta, bisogna fermarsi, confrontarsi e parlare. Alla società ho detto che non è sicuro che io resti”.

Antonio De Filippo NAPOLICALCIO.NET

Leave A Reply