Mattia Grassani, legale del Napoli: “Vogliamo la riduzione a due o tre turni per Higuain”

0

L’avvocato del Napoli Mattia Grassani, spiega: “Discrepanze tra quello che ha scritto l’arbitro e la squalifica. Higuain sarà presente al processo, vuole essere ascoltato“.

I quattro turni di squalifica comminati a Gonzalo Higuain, ma pure quella singola nei confronti di Maurizio Sarri, proprio non vanno giù al Napoli. E se ieri il club azzurro ha annunciato di voler presentare ricorso, oggi l’avvocato Mattia Grassani spiega qual è la strategia per provare a ottenere una riduzione:

“Quattro turni per Gonzalo sono troppi. Una volta letti gli atti abbiamo deciso di presentare ricorso, perché tra quello che ha scritto l’arbitro nel referto e quello che ha deciso il Giudice Sportivo esistono delle discrepanze”.

“per quanto riguarda il ricorso, adesso ci vogliono 7 giorni per depositarlo. Chiederemo la riduzione della squalifica a due giornate, oppure tre nel caso la prima richiesta non venga accolta”.

Higuain sarà con ogni probabilità presente al processo:

“L’ipotesi che venga ascoltato personalmente è concreta, è un suo diritto e ne ha piena facoltà. Il giocatore vuole spiegare cos’è accaduto durante la gara”, spiega ancora il legale.

Polemiche, infine, per l’anticipazione del referto avuta dalla ‘Gazzetta dello Sport‘ già lunedì:

“Ha ragione Abete: non è una cosa normale. Non è possibile che atti ufficiali secretati vengano trafugati e trasmessi a soggetti terzi. Per me è impensabile una cosa del genere”.

Un turno di squalifica, come detto, ha invece ricevuto dal mister Sarri, che in questo modo non potrebbe sedersi in panchina domenica. Per questo la sua situazione richiede tempistiche diverse:

“Nel suo caso il ricorso sarà presentato già nella giornata di domani”.

Leave A Reply